Ipotesi “militare” per limitare i disagi tra Ostia e Fiumicino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:36

Un “ponte militare” per limitare i disagi tra Ostia e Fiumicino. E' l'idea nata dalla riunione tecnica tenuta da Astral, alla presenza del Comune di Fiumicino, X Municipio, Anas, Adr, Campidoglio, Regione e forze dell’ordine all'indomani della chiusura del Ponte della Scafa, avvenuta lo scorso 20 agosto perchè ritenuto pericoloso. A seguito dei sopralluoghi fatti, si è infatti deciso di poter consentire il transito delle ambulanze e delle vetture per le emergenze sanitarie, escludendo il però passaggio a tutti i mezzi pesanti. 

Ponte Bailey

“Le difficoltà tecniche emerse riguardano l’accertamento degli appoggi sulle selle gerber che, stante le verifiche tramite i droni, prestano delle perplessità. Il calcestruzzo è sottoposto ad azioni di carbonizzazione e tra le pile e l’impalcato, le casseformi di armature sono in buona parte scoperte e ammalorate dovute al principio erosivo dei flussi di aria proveniente dal mare. Le verifiche approfondite possono essere svolte esclusivamente a ponte chiuso”, ha spiegato il vicepresidente del X Municipio Alessandro Ieva con una relazione tecnica dopo l’incontro tenuto con Astral. 

Mentre in queste ore si stanno individuando le ditte specializzate per verificare se la chiusura può essere ridotta e conoscere le tempistiche operative, ancora non definite, si cercano soluzioni tampone. Tra le valutazioni emerse è presente anche l’ipotesi di realizzare un ponte militare, il così detto ‘ponte Bailey’: una soluzione già adottata nel 1974 quando il Ponte della Scafa venne chiuso al traffico a causa di problemi strutturali e sostituito da un ponte costruito dal Genio dell'Esercito. Questa tipologia di ponte, d'origine militare, prende il nome dal suo ideatore, l'ingegnere britannico Donald Bailey. La sua peculiarità è la realizzazione con elementi modulari, in genere travi reticolari in acciaio ed impalcati con assi di legno, che ne permettono una grande velocità di montaggio e smontaggio.

I commenti

L'ipotesi del ponte Bailey trova d’accordo anche il capogruppo Pd, Athos de Luca, : “Propongo di richiedere al Genio Militare l’allestimento in tempi record di un ponte provvisorio che ripristini comunque un collegamento tra Ostia e Fiumicino”. “La chiusura del Ponte della Scafa rende ormai assolutamente prioritaria la realizzazione di una infrastruttura che chiediamo da anni: il ponte di raccordo tra la via Portuense e Dragona”, ha commentato la vicepresidente del consiglio comunale di Fiumicino, Federica Poggio, su Roma Today in merito al progetto a lungo termine di un ponte alternativo che permetta altri collegamenti tra il X Municipio e Fiumicino.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.