Un mese dopo uno scherzo, vince davvero la lotteria

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00

Quando ha ricevuto la chiamata di sua moglie che gli annunciava la notizia, Daniel Peart non ha potuto fare a meno di reagire con ilarità, non credendole. E' una delle reazioni più comuni quando si viene informati di aver vinto molti soldi ad una lotteria. Ma in questo caso specifico, la reazione di Daniel è ancora più comprensibile se si pensa che solamente un mese prima, sua moglie Charlotte aveva organizzato uno scherzo molto credibile facendogli credere di aver vinto 250mila dollari ad un concorso a premi. In quel caso, Daniel c'era cascato ed era rimasto probabilmente deluso una volta scoperta la burla della consorte. Per questo, quando un mese dopo Charlotte lo ha chiamato ancora per dirgli che avevano appena vinto un milione di sterline alla “National Lottery”, lui non ci ha creduto nemmeno per un momento e a nulla sono valsi i tentativi di lei di convincerlo che stavolta non si trattava di uno scherzo.

La scoperta

Eppure, Daniel e Charlotte Peart sono stati effettivamente i vincitori del montepremi di un milione di sterline del gioco più noto del Regno Unito. La coppia, originaria della regione del Cambridgeshire e nata sui banchi di scuola, è sposata da cinque anni ed ha tre figli. Daniel ha raccontato di non aver creduto alla notizia comunicatagli dalla moglie e di aver passato il telefono al fratello in quel momento. Soltanto l'invio su whattsapp di uno screenshot con l'annuncio ufficiale della vittoria ha fatto cambiare idea al falegname di Peterborough. Una volta appurato che non si trattava dell'ennesimo scherzo di Charlotte, ecco che a Daniel sono arrivate subito le richieste dei figli: la Nintendo Switch prima di tutto. Videogiochi per i bambini ed una casa più spaziosa per la giovane coppia che vive attualmente in un trilocale. Per portarsi a casa il jackpot milionario, Daniel Peart ha speso soltanto 1 sterlina e 50 per comprare una schedina standard.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.