Gli Usa annunciano nuove sanzioni contro il settore della difesa dell’Iran

Il segretario di Stato Usa, Antony Blinken, ha annunciato nuove sanzioni contro il settore della difesa dell'Iran

Gli Stati Uniti hanno annunciato di aver varato nuove sanzioni nei confronti del settore della difesa dell’Iran: ecco perché hanno preso questa decisione. 

Blinken: nuove sanzioni all’Iran

Il segretario di Stato americano, Antony Blinken, ha annunciato nuove sanzioni contro il settore della difesa dell’Iran. In particolare le misure colpiscono sette figure di primo piano dell’iraniana Qods Aviation Industries (Qai), che produce droni, e dell’Iran’s Aerospace Industries Organization (Aio), che supervisiona i programmi di missili balistici. “Il sostegno militare del regime iraniano alla Russia non solo alimenta il conflitto in Ucraina, ma ha anche portato a violazioni della risoluzione 2231 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite”, si legge in una nota del dipartimento di Stato. “L’Iran è diventato il principale sostenitore militare della Russia“, si legge nella nota del dipartimento di stato americano nella quale si chiede a Teheran di cessare immediatamente il suo aiuto “alla guerra non provocata di Mosca contro l’Ucraina“. Gli Stati uniti, conclude Blinken, continueranno ad “utilizzare ogni strumento a nostra disposizione per ostacolare e ritardare questi trasferimenti di armi e imporre costi a chiunque sia impegnato in queste attività”.

Fonte Ansa