Palermo, batte la testa durante educazione fisica: muore una bimba di 10 anni

La piccola sarebbe scivolata durante la lezione, inutili i soccorsi. Orlando: "Una tragedia immane"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:51

Una lezione di educazione fisica trasformata in tragedia. E’ accaduto nella scuola media “Vittorio Emanuele Orlando” di Palermo, in Via Lussemburgo, dove una bimba di dieci anni è morta sul colpo dopo aver battuto la testa durante l’ora di ginnastica. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, la piccola sarebbe caduta durante l’attività fisica, battendo la testa. I soccorsi, pur arrivati tempestivamente, non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Secondo la testimonianza dei compagni, la bimba sarebbe scivolata mentre correva, avendo delle convulsioni subito dopo la caduta.

Il cordoglio di Palermo

Sulla tragedia, è arrivato il cordoglio del ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, che ha espresso “profondo dolore” per quanto accaduto a Palermo, manifestando “la massima vicinanza alla famiglia”. La stessa Azzolina ha fatto sapere che il Ministero dell’Istruzione ha avviato gli accertamenti del caso, mentre un messaggio è arrivato anche dal sindaco di Palermo, Leoluca Orlando: “Si tratta di una tragedia immane, che colpisce la famiglia della piccola, la comunità scolastica e tutta la città. Sono certo di interpretare i sentimenti non solo dell’Amministrazione comunale ma di tutta Palermo, nell’esprimere vicinanza nel dolore alla famiglia di questa piccola, ai suoi insegnanti e ai suoi compagni”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.