Operaio muore sul lavoro, proclamato sciopero di 8 ore

Il lavoratore è stato trovato questa mattina, in una fabbrica produce compensati e pannelli in legno in provincia di Alessandria

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:12

Restano ancora da appurare le cause dell’incidente in cui ha perso la vita il dipendente di un’azienda che produce compensati e pannelli in legno di Coniolo Monferrato, in provincia di Alessandria, la Ibl. L’uomo è caduto da un’altezza di circa tre metri. Proclamato per domani sciopero di otto ore con presidio davanti alla fabbrica. Sempre nella giornata di oggi è deceduto un operaio edile di 48 anni, di Pieve del Grappa (Treviso), in un incidente avvenuto all’interno di un cantiere a Caerano San Marco (Treviso). Secondo la prima ricostruzione, l’uomo sarebbe stato travolto da un pesante pannello in metallo che gli avrebbe causato lo schiacciamento del cranio.

La vittima

Il lavoratore, Antonello Lupo, 54 anni, di Vercelli, si occupava di trinciaggio del legno ed è stato trovato senza vita questa mattina. Sul posto i carabinieri e Spresal, c’è infatti da chiarire se la caduta da tre metri d’altezza sia stata provocata da un malore o per un altro motivo.

Sciopero

I sindacati Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil hanno proclamato uno sciopero di otto ore, per domani, con presidio davanti alla fabbrica. “E’ urgente un’azione del Governo – dichiara la Camera del Lavoro – che intervenga sulle risorse umane dedicate alle funzioni ispettive, aumentando rapidamente gli organici. Così come è necessaria una modifica normativa che costringa quelle imprese che sottovalutano i rischi delle loro attività a investire in sicurezza“.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.