Missili all’alba su Kiev: “Almeno quattro esplosioni”

Almeno 14 testate lanciate sulla capitale dalle forze russe: almeno 3 o 4 esplosioni. Colpito un edificio residenziale di 9 piani

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:28
Kiev missili

Si sveglia sotto una pioggia di missili la capitale dell’Ucraina. Almeno 14 testate sono state lanciate dalla Russia su Kiev, come riferito da Nexta tv citando il deputato ucraino Oleksiy Gancharenko. L’attacco sarebbe avvenuto alle 6.30 locali e, secondo il Kiev Independent, almeno tre missili avrebbero raggiunto il suolo. Almeno tre le deflagrazioni udite ma, stando a quanto circolato sui social, le esplosioni sarebbero state più numerose, tutte provocate dai missili russi. Il sindaco della capitale, Vitali Klitschko, ha fatto sapere che “diverse esplosioni sono avvenute nel distretto di Shevchenkivskyi” e che “sul posto sono intervenuti i soccorritori e le ambulanze”. Al momento, però, non ci sono informazioni sull’eventuale presenza di vittime.

Kiev, colpito un edificio residenziale

Il nuovo attacco missilistico sulla capitale avviene nemmeno 24 ore dopo la caduta definitiva di Severodonetsk in mano ai russi. E, nondimeno, dopo l’annuncio del presidente russo, Vladimir Putin, dell’intenzione di armare la Bielorussia, dotando l’esercito di missili adibiti a trasporto nucleare e rafforzandone la flotta aerea. Nell’ultimo raid su Kiev, secondo il servizio di emergenza ucraina Unian, almeno una persona sarebbe rimasta ferita. Inoltre, in un edificio residenziale di 9 piani, è stata distrutta la parte superiore, fra il settimo e il nono piano, con un incendio su una superficie complessiva di 300 metri quadri. Non si hanno informazioni circa la presenza di vittime ma le squadre di soccorso sono al lavoro per spegnere le fiamme e trarre in salvo le persone. Sarebbero comunque presenti delle persone sotto le macerie dei piani crollati. A riferirlo è il sindaco della capitale, Klitschko.

Nel frattempo, il Procuratore generale ucraino ha aggiornato il bilancio complessivo dei feriti in Ucraina dall’inizio dell’invasione russa. Informando che, per quanto riguarda i soli bambini, il conteggio è salito a 613. Invariato quello relativo alle vittime minori (339). Il raid missilistico su Kiev è avvenuto in contemporanea al G7 delle Nazioni a Elmau, in Baviera.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.