Francia, si lavora a una nuova ordinanza sulle mascherine

Il provvedimento servirà a definire meglio le condizioni in cui il dispositivo di protezione va usato all'aperto a Parigi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:12

Il portavoce del governo francese Gabriel Attal ha annunciato oggi che un nuova ordinanza verrà “prossimamente” adottata dal ministero dell’Interno riguardante l’uso della mascherina all’aperto a Parigi, dopo che la giustizia ha bocciato il provvedimento in vigore da fine dicembre. Il portavoce ha precisato che questa nuova versione “definirà in modo più sottile le condizioni in cui la mascherina va usata all’aperto“.

La decisione del tribunale

L’annuncio segue la sospensione, ieri, da parte del tribunale amministrativo di Parigi di un’ordinanza della prefettura con cui dal 31 dicembre si rendeva obbligatorio l’uso della mascherina nello spazio pubblico della capitale francese. Nella sentenza, il tribunale ritiene che questa regola “non risponda agli imperativi di stretta proporzione ai rischi sanitari incorsi prescritti al IV comma dell’articolo primo della legge del 31 maggio 2021”.

Pass vaccinale

I deputati francesi lavorano a un progetto di legge sul pass vaccinale, l’equivalente del “super green pass“. La prospettiva è che il pass “rafforzato” venga reso obbligatorio solo sopra i 16 anni. La Francia si era impegnata ad adottare questo nuovo dispositivo entro metà gennaio vista l’urgenza della situazione legata alla variante Omicron.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.