Usa 2020: Biden cita l’enciclica del Papa, l’ironia di Trump

Covid: oltre 500.000 nuovi casi in una settimana in Usa. Seconda notte di disordini a Filadelfia per l'uccisione di un afroamericano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:19
Economico
Joe Biden e Papa Francesco

Joe Biden – candidato democratico alla prossime elezioni Usa – ha citato Papa Francesco durante il comizio in Georgia. “A volte, pensando al futuro, ci dovremmo chiedere, perché lo faccio? Qual’è il mio vero scopo?“, ha detto citando l’enciclica “Fratelli Tutti“. Biden è cattolico: al polso porta il rosario del figlio Beau morto di cancro al cervello nel 2015.

Lo staff di Trump ha fatto ironia tagliando quest’ultima frase e twittando solo la prima, estrapolandola dal contesto, nel tentativo di ridicolizzare Biden. Il cui riferimento all’enciclica arriva all’indomani della conferma di Amy Coney Barrett alla Corte Suprema. La Barrett, cattolica e antiabortista, è stata nominata da Trump per consolidare la maggioranza conservatrice alla Corte Suprema per decenni.

Comizio di Biden

“Papa Francesco – ha proseguito il Dem – ha fatto queste domande a cui chiunque cerca di guidare questa grande nazione dovrebbe rispondere”. Nel comizio in Georgia l’ex vicepresidente ha spiegato che la sua risposta alle parole del pontefice sono due: “Unire la nazione. Far guarire questa nazione”. Biden ha continuato a citare l’enciclica del Papa osservando che il monito di “Fratelli Tutti” è contro “il falso populismo che fa appello agli istinti più bassi ed egoisti”.

E, sempre citando il pontefice, il candidato democratico ha aggiunto che “la politica è qualcosa di più nobile degli atteggiamenti, il marketing e lo spin dei media, cose che non seminano altro che divisioni, conflitto e cinismo“.

Tutte frasi su cui il tweet della campagna di Trump ha glissato, per puntare sull’apparente mancanza di direzione del rivale del presidente. Nella volata finale della campagna elettorale, sia democratici che repubblicani hanno fatto appello alle persone di fede e soprattutto ai cattolici.

Amiamo e rispettiamo la religione cattolica“, ha detto Trump qualche settimana fa, all’annuale banchetto organizzato dall’arcidiocesi di New York a favore delle organizzazioni filantropiche cattoliche.

Nella stessa occasione Biden aveva ricordato di esser stato consolato da Papa Francesco per la morte di Beau: “La fede cattolica mi ha aiutato attraverso i momenti più neri, quando ho dovuto seppellire parti della mia anima nelle viscere della terra, ma poi per ritrovare uno scopo per vivere una vita degna di chi ho perso”.

Trump ha vinto di misura il voto cattolico contro Hillary Clinton nel 2016 ma gli ultimi sondaggi lo danno leggermente indietro a Biden nonostante la nomina della Barrett alla Corte Suprema.

Usa: seconda notte di disordini a Filadelfia

Non c’è solo Biden a preoccupare Trump. Dopo l’uccisione del ventisettenne afroamericano Walter Wallace da parte della polizia, Filadelfia ha vissuto la seconda notte di proteste e disordini consecutiva. Mentre un corteo ha marciato pacificamente lungo le vie della città, in alcune zone si sono ripetute scene di vandalismi e saccheggi di negozi.

Diverse centinaia di uomini della Guardia nazionale della Pennsylvania – spiega Ansa – sono stati dispiegati a sostegno delle forze dell’ordine su richiesta del governatore dello stato, il democratico Tom Wolf. Aumentato il numero degli agenti impiegati per far fronte alle proteste e all’assalto da parte di gruppi di vandali dei negozi lungo le vie della città. Il Dipartimento di polizia ha invitato i residenti di sette distretti a restare in casa per il pericolo di violenze. Nella prima serata di disordini sono stati quasi cento gli arresti e una trentina i poliziotti feriti.

Covid: Usa, oltre 500.000 nuovi casi in una settimana

Per Trump sono giorni difficili anche a causa della pandemia che non si arresta. Gli Stati Uniti nell’ultima settimana hanno fatto registrare il numero record di oltre 500 mila nuovi casi di Covid-19, con una media giornaliera di 71.000 nuovi contagi. Secondo i dati della Johns Hopkins University, inoltre, i positivi totali sono 8 milioni e 780mila e i morti accertati ad oggi sono 226.711.

Numerose le città che stanno varando nuove restrizioni per frenare un’ulteriore diffusione della pandemia. A Newark, in New Jerswey, a due passi da New York, è scattato il coprifuoco, mentre a El Paso in Texas è arrivato l’ordine di restare a casa per due settimane. A Chicago stop al servizio interno nei ristoranti, come già deciso negli stati di New York e del Wisconsin.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.