Austria, in caso di nuova ondata Covid restrizioni per i non vaccinati

Se si dovesse raggiungere la soglia del 500 posti letto occupati in terapia intensiva chi non è vaccinato non potrà accedere a bar, ristorante o eventi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:15
Alexander Schallenberg

Il cancelliere austriaco Alexander Schallenberg ha annunciato che in caso di una nuova ondata della pandemia nel Paese si prevedono restrizioni per chi ancora non si è vaccinato. Ad oggi in Austria i ricoveri in terapia intensiva sono 224.

Le parole del cancelliere

“Non vediamo la pandemia nello specchietto retrovisore, stiamo invece andando verso una pandemia dei non vaccinati”, ha detto Schallenberg. “Ai non vaccinati deve essere chiaro che non solo responsabili della loro salute, ma anche di quella degli altri”, ha aggiunto il cancelliere. Qualora dovesse essere raggiunta soglia 500 posti letto occupati in terapia intensiva, i non vaccinati non potrebbero accedere a bar, ristoranti, eventi culturali, né a strutture sportive e quelle del tempo libero, a quota 600.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.