Zero sbarchi in Italia per paura del Coronavirus

Lo evidenzia il conteggio dell'Unhcr secondo cui dallo scorso 28 febbraio non è arrivato nessun migrate sulle coste italiane

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:27
Un barcone vuoto spiaggiato in Sicilia

Zero sbarchi di migranti: la paura da coronavirus pesa anche sui flussi migratori. Lo evidenzia il conteggio registrato dall’Unhcr secondo cui dallo scorso 28 febbraio è pari a zero il numero migranti arrivati in Italia: un arco di tempo così largo senza sbarchi non si era mai avuto nell’ultimo anno.

Spagna e Grecia

Diversa la situazione in Spagna e Grecia dove, – nello stesso arco di tempo – sono arrivati 858 migranti sulle coste spagnole e 788 su quelle greche, una media di una quindicina al giorno. Questo perché hanno paura del coronavirus. Anche le navi delle Ong prendono altre rotte da quando in Italia sono esplosi i contagi. Lo scorso anno la meta principale dei flussi migratori via mare è stata la Spagna. Dopo la chiusura parziale dei porti spagnoli, i barconi hanno puntato soprattutto sulle coste dell’Egeo. Da inizio anno la tendenza è rimasta inalterata: 8.432 sbarchi in Grecia, quasi la metà in Spagna, 2.553 in Italia e un migliaio a Malta. Fino allo scorso 28 febbraio: con l’emergenza coronavirus gli sbarchi sono calati a zero.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com