Completata nelle Marche la 1° dose per gli ottantenni. I complimenti del commissario Figliuolo

Il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario anti-Covid, ha chiamati i vertici istituzionali della Regione Marche per complimentarsi della rapidità nell'immunizzazione degli "over 80" che hanno ricevuto la prima dose di vaccino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:43
vaccino

Nella Regione Marche 108954 ottantenni vaccinati su 113831 prenotati. Una copertura vaccinale del 95,7%. Il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario anti-Covid, ha chiamati i vertici istituzionali della Regione Marche per complimentarsi della rapidità nell’immunizzazione degli “over 80” che hanno ricevuto la prima dose di vaccino.vaccino

Target raggiunto dalla Regione Marche

Le Regione Marche è ai primi posti nazionali per target di vaccinazione giornaliera:  15mila somministrazioni entro fine mese. La regione “supera la media nazionale per vaccini agli over 80“, sottolinea il commissario straordinario per l’emergenza Covid-19. Il generale Francesco Paolo Figliuolo ha evidenziato i numeri della campagna vaccinale durante la visita nelle Marche insieme al capo della Protezione civile Fabrizio Curcio. Nei colloqui cono il presidente della Regione, Francesco Acquaroli e con l’assessore regionale alla Sanità, Filippo Saltamartini, Figliuolo e Curci0 hanno riconosciuto che le Marche sono “sulla strada giusta“. marche

Nuovi punti vaccinali

Il generale e il numero uno della Protezione civile hanno visitato il nuovo punto vaccinale di Piediripa di Macerata e quello di Ancona all’impianto sportivo Paolinelli. Per le strutture è arrivato il plauso come esempi di efficacia. Organizzati secondo lo “spirito” di puntare al massimo all’obiettivo di completare velocemente la campagna di vaccinazione. La giunta regionale, per voce dell’assessore Filippo Saltamartini che ha accompagnato Figliolo e Curcio nella visita, punta “ad arrivare a vaccinare almeno 900 mila marchigiani entro luglio, se la programmazione delle dosi sarà la stessa”.Marche

Il piano

Dopo le visite il punto dell’esecutivo in Regione con Figliolo e Curcio. Alla riunione anche i prefetti marchigiani. Il consiglio del Cts di somministrare di AstraZeneca “solo” agli over60, ha detto l’assessore, crea problemi nella programmazione delle vaccinazioni. Problemi per ora ovviati da una riserva di 130 mila dosi Pfizer. L’obiettivo è raggiungere nelle Marche “entro tre mesi l’immunità di gregge”, precisa Saltamartini. E’ adesso in apertura lo slot per le vaccinazione nella fascia d’età 60-69 anni. “Questo il piano: da 60 a 80 anni AstraZeneca, per fragili e over 80 Pfizer e Moderna e poi, quando arriveranno, i Johnson & Johnson per le vaccinazioni domiciliari“, chiarisce Saltamartini.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.