Ostia, gambizzato il cognato di Roberto Spada

Il 51enne si è presentato all'ospedale Grassi di Ostia con una ferita al polpaccio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:11

Colpi di pistola a Ostia. Vittima un uomo di 51, cognato di Roberto Spada, l’uomo condannato all’ergastolo in primo grado per associazione mafiosa e noto alle cronache per aver sferrato una testata al giornalista della Rai Daniele Piervincenzi, che gli è costata la condanna in via definitiva a 6 anni di carcere. Il 51enne è arrivato all’ospedale Grassi con una ferita al polpaccio e ha raccontato di essere stato raggiunto da un proiettile a via Forni.

I carabinieri stanno indagando

Per questo motivo il personale sanitario del nosocomio di via Passeroni ha allertato i carabinieri di Ostia che stanno indagando sulla vicenda anche per verificare la versione del cognato di Roberto Spada. La vittima non è in gravi condizioni ed è stato medicato per le ferite riportate.

Le versioni contrastanti

I militari dell’Arma hanno sentito la versione dell’uomo che, però, appare lacunosa. Prima ha raccontato di essere arrivato da solo in ospedale, poi in un secondo momento invece che era stato accompagnato dalla sorella, la moglie di Roberto Spada. Dopo una serie di domande, il 51enne ha poi raccontato che mentre stava camminando in via dei Forni, intorno alle 17, ha sentito “come un botto” e poi “ha visto il sangue” uscire dalla gamba terminando poi la sua versione sottolineando di non aver visto nessuno vicino a lui.

 

 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.