Sciopera Trenord, disagi sulle regionali

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:02

Come annunciato, rallentano le linee dei convogli Trenord, a causa dello sciopero indetto dall'organizzazione sindacale Cub Trasporti, a partire dalle 3 del 9 dicembre con prolungamento fino alle 2 di lunedì 10. Ad annunciarlo era stata la stessa sigla sindacale che, nella giornata di ieri, aveva fatto sapere che “il servizio ferroviario regionale potrà subire variazioni di percorso e cancellazioni”. Interessato tutto il servizio regionale, suburbano, di lunga percorrenza e aeroportuale, con ritardi e cancellazioni che saranno sopperiti con un servizio di corse sostitutive no-stop (limitate per quanto riguarda i collegamenti aeroportuali di “Milano Cadorna – Malpensa Aeroporto” e “Malpensa Aeroporto – Stabio”) anche se, in quanto giorno festivo, non sono previste le consuete fasce di garanzia. Nonostante questo, i disagi, per ora, restano limitati: alcuni treni del passante, in partenza o arrivo dalle stazioni Garibaldi e Centrale, sono stati cancellati.

 

#show_tweet#

 

Nuovo orario in vigore

Tra le motivazioni dell'agitazione, come spiegato dal sindacato, “la disastrosa situazione industriale di Trenord che sembra non avere soluzione” e “il recente rinnovo dei vertici ha forse addirittura peggiorato le cose e sempre sui lavoratori si scaricano le colpe e le responsabilità delle inefficienze”. Non è un caso, peraltro, che l'agitazione coincida con l'entrata in vigore del nuovo orario ferroviario invernale per le tratte regionali, i quali interesseranno 18 linee, poche delle quali con linee bus sostitutivi. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.