Conte: “Merkel rimasta impressionata”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:36

Continua a gettare acqua sul fuoco della polemica tra Roma e Bruxelles il presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Dopo che il commissario europeo al Bilancio, Guenther Oettinger, ha detto che la manovra italiana “non è conciliabile con gli obblighi esistenti all'interno dell'Unione europea” e che la Commissione Ue la respingerà, il primo ministro spiega: “Valuteremo, inizieremo a sederci ai tavoli sin da oggi, il commissario Moscovici dovrebbe essere fin da oggi a Roma a parlare con il ministro Tria, risponderemo alle osservazioni critiche. Ho parlato anche con Jean Claude Juncker, parlerò anche con lui, lo incontrerò anche nelle prossime settimane e continueremo” nella discussione “come si fa nell'ambito di un ordinamento sovranazionale quale è l'Unione Europea”, ha proseguito Conte.

Il quale non nasconde che l'Ue sperava in una manovra diversa. “Mi rendo perfettamente conto che non è questa la manovra che si aspettavano dalla Commissione, è comprensibile che ci siano delle reazioni, mi aspetto delle osservazioni critiche ma discuteremo: più passa il tempo e più mi convinco che la manovra è molto bella“. Conte ha incontrato anche la cancelliera tedesca, Angela Merkel, che – dice – “è stata molto attenta e impressionata dal pacchetto di riforme strutturali che stiamo realizzando e che in parte abbiamo realizzato. Da questo punto di vista siamo entrambi d'accordo che la linea deve essere quella del dialogo costruttivo”. “Con Merkel – aggiunge – c'è stato un colloquio cordiale e sereno, ho anticipato le linee e i contenuti della nostra manovra economica, la logica dell'impostazione e la prospettiva che stiamo per perseguire: puntiamo sulla crescita, abbiamo invertito l'ordine fin qui seguito e puntiamo sugli investimenti per assicurare al Paese quei decimali di crescita che non rispecchiano i fondamentali della nostra economia”. Il presidente del Consiglio ha inoltre fugato il campo da una polemica ricorrente sui giornali: “Non c'è nessuna frattura tra Lega e M5s, venerdì controllerò il testo articolo per articolo e sarà inviato al Quirinale”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.