Sangue a Mogadiscio: attentato in una scuola di polizia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:09

Il fondamentalismo islamico continua a spargere terrore e morte in Somalia. Oggi un kamikaze si è fatto esplodere in un campo d’addestramento della polizia a Mogadiscio. La Reuters, citando fonti locali, parla di almeno diciassette agenti di polizia e di altre quindici persone ferite.

Il maggiore Mohamed Hussein, un portavoce delle forze dell’ordine somale, ha detto che il kamikaze, che indossava un’uniforme della polizia e aveva dell’esplosivo attaccato al corpo, ha colpito durante una parata in corso nell’accademia.

La matrice dell'attentato è stata rivendicata da al-Shabaab, affiliato ad al-Qaeda, il cui portavoce Abdiasis Abu Musab ha reso noto nei momenti immediatamente successivi all'attacco che “i dettagli sul numero delle vittime saranno diffusi più tardi”. Poco dopo, al-Shabaab ha comunicato di aver ucciso oltre venticinque agenti di polizia.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.