Raid dei caccia iraniani in Iraq contro l’Isis

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:16

La campagna di bombardamenti sulle postazioni dell’Isis in Iraq vede la partecipazione dei caccia iraniani. La notizia arriva direttamente dal portavoce del Pentagono, l’ammiraglio John Kirby, che conferma l’uso di F-4 Phantoms nella zona, dopo che la tv Al Jazera ha mostrato le immagini degli stessi aerei nella provincia di Diyala, nel territorio est dell’Iraq. Una fonte anonima afferma che l’operazione proseguirà fino a quando Teheran si sentirà minacciata dalla presenza dei jihadisti ai suoi confini.

“Abbiamo indicazioni che l’Iran ha condotto attacchi aerei contro l’Isis in Iraq usando jet da combattimento”, ha affermato Kirby sottolineando che i raid di Teheran sono condotti in maniera indipendente, gestiti dal governo e senza alcuna coordinazione con gli Usa. “Non è cambiato nulla riguardo alla nostra politica in base alla quale non coordiniamo le nostre attività con gli iraniani”, ha precisato il portavoce del Pentagono. Proprio oggi nella sede della Nato a Bruxelles, la lotta contro la minaccia del Califfato è uno dei temi principali che verrà affrontato nella riunione dei ministri della Difesa e che  vedrà la partecipazione del premier iracheno Al Abdi.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.