PRESIDENZIALI POLONIA: DUDA TRIONFA AL BALLOTTAGGIO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:18

La Polonia ha un nuovo presidente: si tratta di Andrzei Duda leader del partito di destra Legge e Giustizia che ha trionfato al ballottaggio. Sui risultati finali non c’è alcun dubbio e lo stesso Bronislaw Komorowsk, capo di Stato uscente, ha ammesso la sconfitta. Duda, che aveva già vinto al primo turno, ha ottenuto il 52% dei voti, contro il 48% del presidente uscente, eletto nel 2007. “Chi ha votato per me ha votato per il cambiamento”, ha affermato il leader euroscettico nel discorso della vittoria – pronunciato la notte scorsa di fronte a centinaia di sostenitori – ed ha promesso che sarà il presidente di tutti e che “le porte del palazzo presidenziale saranno sempre aperte”.

Il risultato elettorale è un test importante in vista delle elezioni parlamentari del prossimo autunno in cui il partito Legge e Giustizia punta ad ottenere il controllo del governo. Il primo ministro, Ewa Kopacz, si è impegnato alla “migliore cooperazione possibile” con il nuovo presidente che ha vinto con un programma elettorale in cui si promette l’abbassamento dell’età pensionabile, aumenti di sgravi fiscali e maggiore protezione per gli interessi del business polacco.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.