Incendi in Australia, si teme nuovo picco delle temperature

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:32

L'Australia sta affrontando una delle peggiori crisi della sua storia. Nonostante da sempre sia soggetta al rischio incendi, non si è mai verificato nulla come quello che sta accadendo ora. I roghi sono provocati soprattutto da temperature record e mesi di siccità, anche se negli ultimi giorni, più di 180 persone sono state arrestate con l'accusa di aver appiccato volontariamente parte degli incendi che stanno divorando la flora e la fauna del Paese. Il 70 per cento degli arrestati è minorenne. 

La situazione

Negli ultimi giorni, gli incendi in Nuovo Galles del Sud e Victoria sono stati tenuti a bada dalle piogge, ma il servizio meteorologico nazionale ha allertato che da giovedì le temperature potrebbero subire una nuova impennata e gli incendi potrebbero divampare di nuovo. Sorvegliati speciali sono tre incendi, uno nel Victoria's Corryong e altri due nel Kosciuszco National Park nel Nuovo Galles del Sud, che sono separati solo da 10 chilometri di terreno. La paura è che i tre incendi si scontrino per formare un gigantesco rogo. 

Operazioni di soccorso e aiuti internazionali

Mentre le autorità hanno diramato nuovi avvisi di evacuazione e l'invito a partire prima che si ripresenti un picco di intensità di calore, il primo ministro Scott Morrison ha dichiarato che il governo stanzierà 2 miliardi di dollari australiani (1,4 miliardi di dollari) per i prossimi due anni per far fronte all'emergenza. Intanto, il segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres, ha espresso le sue condoglianze delle vittime e ha augurato ai feriti una pronta guarigione. “Con le previsioni di un a stagione degli incendi lunga e impegnativa, Guterres elogia le operazioni di ricerca e salvataggio condotte dal governo australiano e da tutti coloro che stanno prendendo parte a questi sforzi, che salvano vite e cercano di preservare la ricca biodiversità del loro Paese”, ha detto il portavoce del Palazzo di Vetro, Stephane Dujarric. Nel frattempo, la Francia ha annunciato che invierà una squadra di esperti nel controllo dello spazio aereo e gestione delle emergenze per contribuire alla lotta contro gli incendi boschivi. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.