Il Parlamento ucraino approva il nuovo governo filo-occidentale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:11

Il nuovo governo ucraino è stato ha ottenuto la fiducia dalla Rada con 288 voti favorevoli, 62 in più del quorum richiesto, il Parlamento . Tra i ministri ci saranno anche un’americana, un lituano e un georgiano. Alle finanze andrà, infatti, la statunitense Natalia Jaresko, di origini ucraine, amministratore delegato di un fondo di investimenti del gruppo Horizon Capital.

Il portafoglio all’Economia sarà affidato invece al banchiere lituano Aivaras Abromavicius, che collabora con la società di investimenti East Capital e negli ultimi 20 anni ha lavorato in Ucraina dopo aver ricoperto incarichi al Dipartimento di Stato americano. La sanità sarà affidata all’ex ministro georgiano Alexander Kvitashvili, colui che è stato ministro della Salute e del Lavoro nel governo di Tbilisi.

Il presidente Poroshenko ha dichiarato: “L’Ucraina ha davanti sfide assolutamente straordinarie, una situazione economica molto difficile, l’aggressione russa, il bisogno di riforme radicali e la lotta alla corruzione, tutto ciò richiede soluzioni innovative nel governo e queste decisioni richiedono la ricerca di candidati per il nuovo esecutivo non solo in Ucraina, ma anche all’estero”. Ai tre nuovi ministri stranieri Poroshenko ha rapidamente concesso la cittadinanza proprio in occasione del loro imminente ingresso nel governo.

 

 

 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.