Gran Bretagna, l’esercito si apre alle donne: dal 2016 si potranno arruolare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:14

La rivoluzione nell’esercito inglese potrebbe essere alle porte: le forze armate di Sua Maestà Elisabetta II potrebbero infatti aprirsi anche alle donne. Secondo quanto rivelato del programma della Bbc Today, un  rapporto dell’esercito britannico ha stabilito che l’arruolamento per militari di sesso femminile sarebbe possibile perché, a differenza di quanto affermato fin ora, non minerebbe affatto la coesione fra le truppe.

Secondo le stesse indiscrezioni di stampa, già dal 2106 le donne del Regno Unito potrebbero essere tra le fila delle forze armate della corona. Il ministro della difesa, Michael Fallon, ha spiegato che “i ruoli nell’esercito devono essere suddivisi in base alle abilità specifiche del singolo militare e non certo in base al genere”. Allo stesso tempo, però, ha specificato che gli esperti avrebbero analizzato le varie procedure per essere sicuri che si adattino al fisico e alla salute femminile. “Questo è un ulteriore segno del nostro impegno per massimizzare il nostro talento in un anno che ha già visto la Royal Navy impiegare i suoi primi sommergibilisti gestiti da donne e, inoltre, la nomina di due ufficiali donne al rango più alto in assoluto nella Raf.”

Tuttavia, non tutti i militari sarebbero d’accordo nell’apertura completa dell’esercito alle donne: a tenere questa posizione, fra gli altri, è proprio l‘ex maggiore Judith Webb, la prima donna a guidare una squadra tutta al maschile. “Sebbene io creda nell’uguaglianza fra uomini e donne – ha detto l’ex ufficiale – sono anche convinta che le donne sono troppo diverse dagli uomini dal punto di vista fisico per combattere in prima linea”.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.