E' morto l'ex ministro Martinez

ULTIMO AGGIORNAMENTO 3:33

E'morto l'ex ministro Nelson Martinez, già presidente della compagnia petrolifera statale venezuelana Pdvsa e arrestato nel 2017 con l'accusa di corruzione. A rendere noto l'accaduto è stato un altro ex numero di Pdvsa, Rafael Ramirez, il quale ha parlato di Martinez spiegando che “è appena morto ex ministro del petrolio ed ex presidente di Pdvsa, sequestrato e maltrattato per un anno per ordine di Maduro che era a conoscenza della sua malattia cronica”. E ancora, l'atto di accusa di Ramirez è decisamente pesante: “Lo hanno umiliato e gli hanno negato il diritto alla difesa e alla vita. Maduro sei tu il responsabile”. L'ex ministro del Petrolio è morto all'età di 67 anni e le accuse che pendevano su di lui riguardavano presunte attività di corruzione (legate soprattutto a un contratto di rifinanziamento) emerse quando gesitva l'ente petrolifero statale.

La detenzione

Professionista e patriota, lo definisce ancora il collega Rafael Ramirez, il quale ha sottolineato che, sabato scorso, le condizioni di Martinez erano peggiorate, tanto che era stato disposto il suo trasferimento nel reparto di rianimazione di un ospedale di Caracas dalla sede della direzione del controspionaggio militare ad est della Capitale, dove era detenuto. Il peggioramento delle sue condizioni, soprattutto dal punto di vista cardiaco, era coinciso con il suo trasferimento nell'ospedale militare. Per alcune ore non erano arrivate prese di posizione ufficiali da parte del governo ma, alla fine, una nota del Ministero Publico venezuelano ha riportato l'avvenuto decesso di Martinez, spiegando che l'ex funzionario ha ricevuto fino all'ultimo il trattamento e l'attenzione medica necessari: “Il Ministero Publico si rammarica della morte dell'ex ministro Nelson Martínez ed esprime le sue condoglianze alla sua famiglia e ai suoi amici”.

Il collega Ramirez ha terimanto il suo atto d'accusa a Maduro scrivendo “a tutti gli operai della Pdvsa: la morte di Nelson Martinez è responsabilità di Nicolás Maduro, che, dopo averlo nominato ministro e presidente della compagnia, lo ha rapito per un anno sapendo che era malato, lo hanno umiliato e contrariato come hanno fatto con Pdvsa”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.