Disoccupazione in calo nell'Eurozona

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:30

A maggio la disoccupazione nell'Eurozona si è attestata all'8,4%. Lo rileva l'Eurostat.  

In calo

Il tasso di disoccupazione destagionalizzato dell'area Euro è stabile rispetto a aprile 2018 e in calo rispetto al 9,2% di maggio 2017. Rimane valore più basso registrato dal dicembre 2008. Nell'Ue a 28, invece, il tasso di disoccupazione si è attestato al 7% a maggio 2018, stabile rispetto a aprile 2018 e in calo rispetto a dal 7,7% a maggio 2017. Anche in questo caso si tratta del tasso più basso dall'agosto 2008. 

Numeri

Secondo Eurostat, nel maggio 2018, rispetto ad aprile 2018, il numero di disoccupati è diminuito di 154.000 unità nell'Ue a 28 e di 125.000 nell'area dell'euro. Rispetto a maggio 2017, il numero di persone senza lavoro è diminuito di 1,828 milioni unità nell'Ue a 28 e di 1,202 milioni nell'Eurozona.

Stati membri

Tra gli Stati membri, i tassi di disoccupazione più bassi sono stati registrati nella Repubblica Ceca (2,3%) e in Germania (3,4%). I più alti sono stati osservati in Grecia (20,1% nel marzo 2018) e in Spagna (15,8%). Su base annua il tasso di disoccupazione è sceso in tutti gli Stati membri. Le diminuzioni maggiori sono state osservate a Cipro (dall'11,4% all'8,4%), in Croazia (dall'11,3% all'8,9%), in Grecia (dal 22,1% al 20,1%) e Portogallo (dal 9,2% al 7,3%). Nel maggio 2018, il tasso di disoccupazione negli Stati Uniti si è attestato al 3,8%, in calo rispetto al 3,9% di aprile 2018 e al 4,3% di maggio 2017. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.