Trovato l’elicottero precipitato sopra Cervinia: soccorsi frenati dal maltempo

L’allarme era scattato ieri sera alle 19:00, ma l'elicottero – un Robinson R22 con due persone a bordo – è stato avvistato molte ore dopo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:22
Un Robinson R22 monomotore (immagine di repertorio)

Dopo alcune ore di ricerche rese difficili dall’oscurità e dal maltempo, gli uomini del Soccorso alpino valdostano, gli specialisti della Guardia di Finanza e le guide alpine svizzere hanno ritrovato i resti di un elicottero da turismo precipitato intorno alle 19 nel comprensorio sciistico di Cervinia.

L’allarme era stato trasmesso dalla base aerea di Poggio Renatico ieri sera, ma il velivolo – un Robinson R22 monomotore da turismo – è stato avvistato solo ore dopo, poco prima della mezzanotte. Era tra il lago del Goillet e il Colle di Cime Bianche, vicino all’arrivo della funivia di Cime Bianche Laghi tra 2.800 e 3.000 metri di quota, in una zona impervia. Le operazioni di ricerca e recupero sono state condotte dal Soccorso alpino valdostano e dalla Guardia di finanza.

Un morto e un ferito

Tra le lamiere sono stati trovati i due passeggeri (di cui non si conoscono ancora le generalità): uno senza vita e l’altro ferito in modo molto grave, che l’elicottero di Air Zermatt ha trasportato all’ospedale di Berna in condizioni gravi per una forte ipotermia. Sull’incidente indaga la Guardia di Finanza coordinata dalla procura di Aosta: la dinamica della tragedia è ancora in fase di valutazione.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.