Giocattoli tossici e contraffatti: sequestrati 170 milioni di pezzi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:06

Sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza oltre 170 milioni di giocattoli, per un totale di 10 milioni di euro. I sequestri sono avvenuti nelle province di Padova, Venezia e Treviso. Uno degli importatori cinese è stato denunciato. A quanto emerge dalle indagini, i giocattoli contraffatti contenevano ftalati 10, in quantità molto superiori a quelle consentite dalle normative vigenti.

“Ogni anno, in occasione del Natale, milioni di giocattoli contraffatti e pericolosi arriveranno nel nostro paese, con evidenti rischi per la salute dei bambini italiani – spiega il presidente della Codacons, Carlo Rienzi – Chiediamo alle istituzioni competenti di incrementare i controlli pre-natalizi su tutto il territorio, al fine di garantire un Natale sicuro alle famiglie”. Un altro sequestro è avvenuto nella zona di Caserta, dove la Guardia di Finanza ha bloccato al casello dell’autostrada un furgone carico di giocattoli che recavano il marchio “CE” contraffatto.

I 1800 prodotti erano stati fabbricati in Cina, inoltre durante il controllo le forze dell’ordine si sono accorte della mancanza della mancanza del documento di trasporto e della pericolosità dei prodotti.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.