Cosenza, donna incinta muore col suo bambino: era stata dimessa dal Pronto soccorso

La donna era stata ricoverata, dopo essere tornata in ospedale una seconda volta in preda a forti dolori. Inutili i tentativi di salvare lei e il bambino. Indaga la Procura

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:32

Una tragedia quella avvenuta a Cosenza, dove una donna di 34 anni è deceduta in ospedale assieme al bimbo che portava in grembo. Secondo quanto riferito, la donna era al sesto mese di gravidanza e, già lunedì scorso, si sarebbe presentata all’ospedale avvertendo dei dolori addominali, vomito e dissenteria. Tuttavia, dopo una visita di routine, era stata dimessa, dal momento che nemmeno il tracciato avrebbe riscontrato anomalie nel battito del piccolo. In ospedale c’era tornata mercoledì scorso, vittima degli stessi sintomi e, questa volta, era stata ricoverata. Le condizioni cliniche, tuttavia, erano precipitate improvvisamente, portandola in breve alla morte improvvisa. Inutili anche i tentativi di salvare il bambino, deceduto assieme alla mamma nel reparto di Ginecologia.

L’indagine

Sul decesso della donna indaga ora la Procura di Cosenza, che ha aperto un’inchiesta disponendo il sequestro della cartella medica e della salma, in attesa dell’autopsia. Si è mosso anche il Ministero della Salute, che invierà degli ispettori presso il nosocomio in cui la donna è stata ricoverata. L’inchiesta è stata aperta dopo la denuncia che il marito quarantenne della donna ha presentato alla Polizia. Lo scopo è verificare che non vi siano state negligenze o superficialità nel trattamento della donna e nella gestione del percorso ospedaliero.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.