Coronavirus in Italia. Sale di nuovo il numero dei positivi: 452

Il numero dei deceduti di oggi è pari a 6. I dimessi guariti sono 202.461.

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:00
Fonte: Ministero della Salute

La situazione in Italia relativa al coronavirus risulta essere altalenante. Oggi il numero dei positivi è pari a 452, mentre, il totale degli attualmente positivi è di 13.561. Le vittime totali sono 35.215, ovvero + 6 rispetto alla giornata del 10/08. 202.461 è la quota relativa al numero dei dimessi guariti. Sale di 3 pazienti il numero dei ricoverati in terapia intensiva, per un totale di 49 persone. Si registrano 801 pazienti ricoverati con sintomi e 12.711 pazienti in isolamento domiciliare. Il totale dei tamponi effettuati è di 7.316.918, con un incremento dei tamponi pari a 40.642. E’ aumentato di 22.063 il numero dei casi totali testati, tanto da essere pari a 4.329.697. I casi totali sono 251.237.
Oggi, Valle d’Aosta e Molise risultano essere le uniche regioni con nessun nuovo caso di positività. La Sicilia registra 89 casi positivi, di cui 71 sono extracomunitari sbarcati lungo le coste regionali.

I dati regionali

I positivi attualmente registrati:

5.514 in Lombardia
822 in Piemonte
1.790 in Emilia-Romagna
1.300 in Veneto
535 in Toscana
223 in Liguria
1.101 nel Lazio
162 nelle Marche
402 in Campania
75 nella Provincia autonoma di Trento
229 in Puglia
219 in Abruzzo
538 in Sicilia
156 in Friuli Venezia Giulia
128 nella Provincia autonoma di Bolzano
52 in Umbria
82 in Sardegna
112 in Calabria
15 in Valle d’Aosta
33 in Molise
73 in Basilicata

Le vittime sono:

6.833 in Lombardia
4.136 in Piemonte
4.298 in Emilia-Romagna (+2)
2.085 in Veneto (+2)
1.137 in Toscana
1.569 in Liguria
867 nel Lazio
987 nelle Marche
440 in Campania (+1)
405 nella Provincia autonoma di Trento
554 in Puglia
472 in Abruzzo
284 in Sicilia
348 in Friuli Venezia Giulia (+1)
292 nella Provincia autonoma di Bolzano
80 in Umbria
134 in Sardegna
97 in Calabria
146 in Valle d’Aosta
23 in Molise
28 in Basilicata.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.