Italia sott’acqua: tromba d’aria sul Lago di Garda e forte temporale a Livorno

I due operaio sorpresi stamani dalla piena improvvisa del fiume Serio mentre erano al lavoro su un isolotto tra Nembro e Pradalunga (nel Bergamasco) sono stati tratti in salvo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:27

Una tromba d’aria si è abbattuta stamattina sulla parte veronese del Lago di Garda. Non ha colpito la sponda ma si è ‘scaricata’ in acqua. Si stanno comunque facendo verifiche per accertare che nessuna imbarcazione fosse in quel momento nello specchio di lago.

Oltre ala tromba d’aria, stamane lungo la sponda veronese del Garda vi è stata una fittissima pioggia mista a grandine. Non si segnalano danni particolari, riporta Ansa, ma solo un iniziale forte rallentamento del traffico dovuto alle auto costrette a fermarsi a causa della scarsa visibilità. Problema poi rientrato col passare dei minuti.

Nubifragio sul Comasco, ingenti danni a Blevio

Anche altre zone d’Italia sono state sommerse dall’acqua piovana. Un violento nubifragio ha colpito nella notte il Comasco provocando allagamenti sulla strada tra Como e Blevio, dove frane e smottamenti hanno causato ingenti danni.

Una colata di fango ha invaso il paese, poco più di mille abitanti. Ruspe in azione per liberare le strade. Al lavoro vigili del fuoco e protezione civile. Problemi anche a Como, dove diverse strade sono state chiuse per frane o per allagamenti. Chiusa anche la statale Lariana. La zona era già stata sommersa dal fango dopo un forte temporale avvenuto nel luglio del 2021.

Forte temporale a Livorno, 118 mm all’ora

A Livorno, in Toscana, i vigili del fuoco sono intervenuti più volte per il forte temporale che ha colpito la città e la provincia dalla nottata. Secondo quanto spiegato dal Comune “al pluviometro del Corbolone sono stati toccati 118 millimetri all’ora“.

Al momento, spiegano dal comando provinciale, sono circa una decina di interventi compiuti a partire dalle 4.30 di questa mattina. Quasi tutti riguardano alberi e rami pericolanti. Nonché le tegole di un tetto di abitazione cadute ad Ardenza in via Loyd. Coinvolte in particolare le zone via di Popogna, via delle Sorgenti, il comune di Collesalvetti, e le zone collinari in via della Valle Benedetta. Si segnala infine un intervento a San Vincenzo per un camino crollato, sempre nel Livornese.

In una nota il Comune di Livorno spiega che, essendo passati da una precisione con codice giallo di vigilanza alla fase operativa di allarme, la Protezione civile comunale ha aperto il Coc, il centro operativo, e attivato tutte le procedure relative.

In un comunicato si legge che “alle 4.15 una cella temporalesca che colpito Livorno in maniera estremamente intensa; si è trattato di un temporale autorigenerante e persistente, con fulminazioni intense e piogge concentrate in specifiche zone (in successione: Stagno, Corbolone, Valle Benedetta). Al pluviometro del Corbolone sono stati toccati 118 millimetri all’ora”.

La Protezione civile ha mandato “una telefonata di allerta alle 5.30” e inviato “i banditori sul territorio per avvisare direttamente delle situazioni più rischiose: 6 squadre della polizia municipale con altoparlante hanno invitato alla massima prudenza per il concreto rischio di allagamenti e frane”.

Salvi gli operai sorpresi dal Maltempo

Anche una buona notizia oggi, legata sempre al maltempo. I due operaio sorpresi stamani dalla piena improvvisa del fiume Serio mentre erano al lavoro su un isolotto tra Nembro e Pradalunga (nel Bergamasco) sono stati tratti in salvo. La piena improvvisa era stata prodotta dalla forte ondata di maltempo che sta colpendo la Lombardia e diverse Regioni del Centro-Nord. Per soccorrerli è stato necessario inviare l’elicottero dei vigili del fuoco e il nucleo speleo alpino fluviale (SAF). Disavventura dunque a lieto fine che però non fa abbassare la guardia sulla pericolosità delle bombe d’acqua.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.