Il lavoro sotto ai cavoli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:00

Si fa un gran parlare della proposta di dare incentivi fiscali ad anziani benestanti europei, per l’eventuale loro trasferimento nelle zone del Sud Italia, in modo da supplire alla forte emigrazione verso il Nord Europa e Nord Italia, e far crescere le economie locali meridionali. Una prospettiva senz’altro positiva, nella considerazione che molti pensionati Italiani, per la stessa ragione si recano in Paesi come Portogallo o Bulgaria, quando non nelle spagnole Isole Canarie, le quali praticano zero tasse per chi si trasferisce da loro. Ma non si comprende perché gli incentivi fiscali non si possano offrire anche ad imprenditori che vogliono trasferirsi nel Sud per produrre il loro prodotto. Ci si lamenta tanto che nel Mezzogiorno manca il lavoro, non si penserà che si possa trovare sotto i cavoli.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.