Bossi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:00

Dopo la provocazione dei naziskin a Como, in una sede pro-emigranti, l’ex leader della Lega Umberto Bossi, ammonisce il suo successore, Salvini, di stare lontano da quella gente (i neonazisti) e di fare il leghista. L’accusa, appena velata, è quella di aver dismesso il verde per sostituirlo con il nero?

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.