Più disoccupati al Sud che in tutta la Germania

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:12

Ci sono più “disoccupati di lunga durata” nel Sud Italia (Sicilia, Campania, Puglia, Basilicata, Campania, Sardegna e Calabria) che in tutta la Germania, Paese con quasi 82 milioni di abitanti contro i “soli” 60 milioni nostrani. Lo rivelano i dati Eurostat dell'utimo rapporto.

Il report

Secondo i dati di Eurostat, tra il nostro Mezzogiorno (594.000) e le Isole (312.000) i disoccupati da oltre un anno sono oltre 900.000, un dato di molto superiore a quello dell'intera Germania (600.000) a fronte dei 20,6 residenti al Sud. Grosse differenze tra Nord e Sud. Nella provincia di Bolzano meno di un quarto dei disoccupati (il 23%) non ha lavoro da più di un anno (il 31% a Trento) mentre in Calabria la percentuale sfiora il 70% (il 69,6%, al livello più alto dall'inizio della crisi economica quando era al 50,5%). Nonostante il numero dei disoccupati di lunga durata (vale a dire quelli in cerca di lavoro da oltre 12 mesi) siano diminuiti in Italia nel 2018 rispetto all'anno precedente fissandosi a 1,6 milioni di unità (-81.600 dal 2017) resta comunque più elevato nell'Unione europea. La cifra è inoltre più che raddoppiata rispetto al 2008 quando erano senza lavoro da oltre 12 mesi solo 752mila persone. In Germania l'andamento è stato opposto rispetto al nostro Paese con 1,6 milioni di disoccupati di lunga durata nel 2008 e un milione in meno (600mila) dieci anni dopo. Sempre secondo l'ufficio statistico dell'Unione, in Campania (286.000) e Calabria (105.000) inoltre ci sono più disoccupati di lunga durata dell'intero Regno Unito (352.000).

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.