Sostenibilità nell’economia per diminuire le disparità sociali. Il primo bilancio integrato

Ecco perché se l'economia è più sostenibile, la società è meno ingiusta. Il ruolo pubblico nel superamento delle disparità. Gli obiettivi green

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:05
economia
Economia più green e sociale. La pandemia ha rivelato quanto l’umanità sia fragile e interconnessa. Per frenare l’impoverimento sociale serve un’economia più sostenibile. Per questo un‘istituzione pubblica di primaria importanza come Cdp ha appena approvato il suo primo bilancio integrato. Cassa depositi e prestiti è una società per azioni controllata  dal Mef. Cioè dal ministero dell’Economia e delle Finanze. Cdp promuove la crescita del Paese. E gestisce il risparmio postale.

L’economia sociale secondo Francesco

“Il pensiero cristiano non è contrario per principio alla prospettiva del profitto. Piuttosto è contrario al profitto a qualunque costo. Al profitto che dimentica l’uomo. Lo rende schiavo. Lo riduce a cosa tra le cose. A variabile di un processo che non può in alcun modo controllare. O al quale non può in alcun modo opporsi”, ha evidenziato papa Francesco ricevendo in udienza nell’Aula Paolo VI i dirigenti e il personale della Cassa Depositi e Prestiti. In occasione del 170° anniversario della fondazione dell’istituto.
economia

Il piano

Il piano industriale della Cdp per lo sviluppo del Paese parte dalle risorse raccolte sul territorio. E torna all’Italia sotto forma di infrastrutture. Sostegno alle imprese. Servizi ai cittadini. E alle comunità. La Cassa depositi e prestiti ha scelto orienta il proprio approccio strategico e operativo ai principi dello sviluppo sostenibile. E agli obiettivi dell’Agenda ONU 2030. Per integrare il processo di creazione di valore economico. Con un’attenzione sempre maggiore agli impatti sociali e ambientali generati. E così ora è stato approvato il primo Bilancio Integrato del gruppo Cdp. Che evidenzia il nuovo ruolo della sostenibilità nel modello di business e operativo dell’istituzione. Per favorire appunto il raggiungimento degli obiettivi 2030 dell’Onu.

Il bilancio

Il consiglio di amministrazione, presieduto da Giovanni Gorno Tempini, ha approvato il progetto di bilancio d’esercizio. Il bilancio consolidato. E la dichiarazione consolidata di carattere non finanziario 2020 del gruppo Cdp. Inclusa nel primo bilancio integrato di sostenibilità. Quindi è stata integrata pienamente la sostenibilità nella governance e nell’organizzazione del gruppo. Tra i principali interventi realizzati, è stata costituita una struttura dedicata. E sono stati integrati i principi della sostenibilità nelle linee guida strategiche (“framework di sostenibilità”). E nelle procedure operative. Inoltre è stato creato un modello a rete che coinvolge tutte le strutture operative del gruppo. Secondo un modello proprietario per la valutazione dell’impatto economico, sociale e ambientale delle singole iniziative.
economia

Agenda 2030 dell’Onu

Cdp prende parte, poi, a programmi europei (“Eu platform on sustainable finance”, “Joint initiative on circular economy”. E’ stata avviata una comunicazione esterna di sostenibilità. Volta a sensibilizzare gli azionisti. Con la pubblicazione del primo bilancio di sostenibilità del gruppo. Del primo bilancio integrato. E con la realizzazione di eventi tematici. Sono stati introdotti principi di sostenibilità nelle scelte di business e operative. Per favorire il raggiungimento degli obiettivi dell’agenda 2030 dell’Onu.

Risorse per una nuova economia

Numerosi gli interventi realizzati. Sono stati lanciati interventi di social. “Student” e “senior housing” a beneficio dei cittadini. Sono state impiegate risorse a supporto della transizione energetica. E di contrasto al climate change. Si è risparmiato suolo. Sono state ridotte le emissioni di gas a effetto serra (Ghg).E l’intensità energetica “pro capite” di gruppo. Sono stati lanciati nuovi fondi per le start up innovative. E si sono mobilitate risorse. A supporto della trasformazione tecnologica delle imprese. Sono state promosse iniziative. A favore della centralità delle persone nello sviluppo sostenibile. Sia esternamente. Finanziando strutture scolastiche. E contrastando la povertà educativa tramite la fondazione Cdp. Sia internamente. Erogando formazione alle persone del gruppo.

economia

Piattaforma green

Sono stato realizzati progetti interni. Volti a favorire comportamenti virtuosi e responsabili. Da parte delle persone del gruppo Cdp. Tra gli altri interventi realizzati: ”zero plastica”. Che ha previsto la sostituzione dei prodotti in plastica monouso con prodotti ecocompatibili. ”Paperless” per ridurre l’utilizzo di carta in azienda. ”Marketplace” con la costituzione di una piattaforma digitale di scambio di beni tra i dipendenti. E ”mobilità sostenibile” per favorire l’adozione di strumenti di mobilità elettrica.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.