DOMENICA 07 LUGLIO 2019, 00:02, IN TERRIS

Quando la vita ha bisogno di cose nuove

BERNARD SAWICKI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Evangelizzazione
Evangelizzazione
L

a vita ha bisogno delle cose nuove. Oggi spesso le chiamiamo "progetti". Sono quelle idee che hanno coraggio di essere talmente audaci e forti da arrivare a essere implementate. Solo così possiamo crescere e andare avanti. Tuttavia, fare un progetto è in se una sfida. Richiede uno sforzo. Disturba il ritmo a cui siamo abituati. Porta a correre un rischio. In effetti può cambiare anche molte cose. Quindi, benché viviamo e stiamo meglio grazie ai progetti, abbiamo paura di loro. Di solito preferiamo che non ci coinvolgano. E se accade cosi, almeno ci auguriamo sia al piccolo costo. Però dai progetti non si può fuggire. Fanno parte anche della storia di salvezza. Non sono un gran progetto, anzi, un "progetto dei progetti" la creazione e la salvezza? E la Chiesa? Che slancio! Che forza e quale effetto!

Nel Vangelo di oggi possiamo vedere un po’ la strategia progettuale di Dio stesso. Manda il suo Figlio. È più che un manager o un imprenditore (anche se recentemente si pubblicano i libri proprio su Gesù come su un "manager"). Piuttosto tutti i manager dovrebbero imparare da Lui l’efficienza, lo stile e le strategie. Siamo solo all’inizio del progetto, ma la scena è spettacolare. Ci sono i collaboratori. Hanno i mezzi giusti. C'è una bella organizzazione. Ci sono le chiare istruzioni, c’è l’effetto. E quale! Sopratutto c’è la missione e anche l’entusiasmo: una prospettiva e un fervore che raccoglie e rapisce tutti e tutto. Non basterebbe dire che sono motivati. Il progetto è loro perché sono convinti, presi da Gesù, si affidano a Lui e vedono che questo funziona. Questo gli dà tanta gioia. Ognuno è importante, ha il suo ruolo ben definito. La bellezza e la sfida del progetto, fa che collaborino naturalmente gli uni con gli altri, che vadano "due a due". Sulle ali del loro entusiasmo possono affrontare le circostanze difficili della loro missione – anche scomodità, rifiuto, pericoli. L’entusiasmo è più forte che tutte queste vicende: da loro delle forze sovrannaturali. Anzitutto viene mantenuto e rafforzato dagli effetti spettacolari della loro missione. La bellezza e la straordinarietà del progetto sono cosi grandi che si può sopportare tutto. Anzi, cresce anche la gioia...

E questo progetto dura finora. Ne beneficiamo ma ne siamo anche partecipi. È sempre Gesù che ci manda. La sfida, la missione, la prospettiva, la strategia e lo stile sono come prima. Forse ancora più grandi. Il progetto già va avanti da secoli. Rimane solo da chiedersi: abbiamo lo stesso entusiasmo? La stessa determinazione? La stessa gioia?

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Filippo Magnini
NUOTO

Il Tas assolve Magnini: via la squalifica per doping

L'ex nuotatore, due volte campione del mondo, scagionato dalle accuse di tentato uso di sostanze dopanti
La nave da crociera Msc
CROCIERA MSC

Proteste a Cozumel per lo sbarco della nave Msc

L'ok del Messico dopo i "No" di Giamaica e isole Cayman per un caso di influenza a bordo
SUICIDIO ASSISTITO

Choc in Germania: per i giudici togliersi la vita è un diritto

La Corte Costituzionale ha deciso di annullare l'articolo 217 del Codice penale che vietava la possibilità alalle...
Edificio scolastico distrutto dalle bombe
SIRIA

Unicef: "Basta bombardare le scuole a Idlib"

Nell'attacco a 10 scuole sono stati uccisi 12 civili tra bambini e insegnanti
Incendio a Strasburgo
FRANCIA

Incendio in un edificio a Strasburgo: il bilancio

La polizia ha fermato due uomini per "verifiche" realtive al rogo
EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus, il paradosso degli agriturismi

Sono le strutture ricettive più sicure perché lontane dagli affollamenti, eppure le prenotazioni si sono dimezzate...
CORONAVIRUS

Oms: "Per la prima volta più contagi all'estero che in Cina"

Sono 427 contro i 411 cinesi. Primi contagi in Danimarca, Romania ed Estonia
TERREMOTO

Sisma magnitudo 3 nel Golfo di Salerno: la situazione

Tremano anche le Eolie e la Calabria: al momeno non risultano danni a persone o cose
PER USCIRE DALLA CRISI

La ripresa affidata alle start up innovative

In Italia sta funzionando la modalità di costituzione digitale e gratuita delle nuove imprese con pratiche rapide ed...
Etichetta alimenatre

"Spesso buono oltre": la data di scadenza contro lo spreco alimentare

Lidl introduce la nuova etichetta che accompagnerà "Da consumare preferibilmente entro"
Roseto degli Abruzzi
CORONAVIRUS

Primo caso positivo in Abruzzo: è un turista brianzolo

La conferma del contagio arriverà solo con gli esiti del secondo esame dello Spallanzani
Anziano in ospedale
GERMANIA

Chiesa cattolica ed evangelica contro gli aiuti al suicidio

La sentenza Corte costituzionale riapre la possibilità della pubblicità suicidale
Il luogo della sparatoria
WISCONSIN | USA

Sparatoria a Milwaukee, 6 morti tra cui l'aggressore

L'uomo ha ucciso 5 dipendenti e si è suicidato. Trump: "Assassino cattivo"
Bimbo in strada in Giappone
CORONAVIRUS

Cina, decessi minimi da gennaio: ieri 29 morti

In Corea del Sud quasi 1600 contagi. Il Giappone chiude le scuole
Il neonato ricoperto dal padre di banconote
CATANIA E SIRACUSA

Mafia: chiuse 3 piazze di spaccio, 6 arresti

I proventi dello spaccio servivano a mantenere in carcere esponenti del clan Cappello-Bonaccorsi
Smart working

Lo Smart working per debellare il coronavirus

Tra le grandi possibilità che l’era digitale offre, c’è anche la occasione di lavorare da...