Tenta di uccidere moglie e figlia e di suicidarsi: lite familiare a Ladispoli

Tre membri della famiglia in condizioni gravissime; moglie e marito, rispettivamente di 48 e 49 anni, sono in fin di vita

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:07

Una lite in famiglia degenerata e finita a coltellate fra madre, padre e figlia 17enne. È quanto si ipotizza sia accaduto stamani, 21 aprile, in via Milano 37, a Ladispoli (sul litorale romano). Sul posto sono intervenuti i carabinieri, i vigili del fuoco e il personale del 118 dopo la segnalazione di un vicino che aveva sentito urla e trambusto.

Lite furiosa

Al termine della lite, il bilancio è drammatico: tre membri della famiglia in condizioni gravissime; moglie e marito, rispettivamente di 48 e 49 anni, addirittura in fin di vita. I tre hanno sul corpo ferite multiple e profonde da arma da taglio. La donna è stata elitrasportata, in imminente pericolo di vita, all’ospedale San Camillo di Roma. Il marito, anche lui in pericolo di vita, è stato elitrasportato al Gemelli.

La figlia minorenne è stata trasferita in elisoccorso al Bambino Gesù di Palidoro con ferite gravi, ma non in pericolo di vita. Una delle ipotesi è che una lite in famiglia sia degenerata e finita con l’accoltellamento multiplo. I militari stanno indagando per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.