Si cerca un escursionista 78enne scomparso sull’Appennino Modenese

L'escursionista, originario di Cavezzo, era uscito nel pomeriggio di ieri insieme alla moglie per fare una passeggiata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:00

Riprendono, sull’Appennino modenese, le ricerche di un uomo di 78 anni originario di Cavezzo, in provincia di Modena, uscito nel pomeriggio di ieri insieme alla moglie per fare una passeggiata e mai arrivato a destinazione.

Poco dopo le 16 – avvertita dalla moglie – la squadra del Soccorso Alpino e Speleologico della stazione del Monte Cimone si era attivata alla ricerca dell’escursionista nell’area del Cimoncino, nel comune di Fanano.

La scomparsa e le ricerche

Il 78enne, partito con la consorte per una camminata, durante il tragitto era passato avanti alla donna dicendole che l’avrebbe aspettata al rifugio Zanotti ma, al rifugio, non è mai arrivato. Nella zona, nel pomeriggio, è stato fatto un primo sorvolo dall’elicottero del 118 di Pavullo, ma senza esito. Sul posto, riporta Ansa, sono intervenuti anche i cinofili del Cnsas, i Vigili del Fuoco e i Carabinieri.

Ieri sera si è alzato anche un elicottero HH139 del 15/o stormo dell’Aeronautica Militare di Cervia dotato di visori notturni che ha fatto diversi sorvoli nella zona, senza esito. Sempre nella tarda serata e fino a notte inoltrata hanno lavorato anche i droni dei Vigili del Fuoco. Le ricerche via terra sono proseguite con l’ausilio delle unità cinofile del Cnsas fino alle 2.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.