New York, festeggiamenti con restrizioni in Times Square

Nella giornata di ieri negli Stati Uniti si sono registrati 582.044 positivi e 1.417 decessi, nell'ultima settimana cancellati oltre mille voli da e per gli Usa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:20
Foto Pixabay

Feste di Capodanno cancellate o ridimensionate in molte grandi città americane, anche se non tutte rinunciano ai loro eventi per il 31 dicembre. Nel frattempo negli Stati Uniti nella sola giornata di ieri si sono registrati 582.044 nuovi casi di positività al Covid e 1.417 decessi, mentre la media giornaliera della settimana è stata rispettivamente di 346.767 e 1.276.

L’ultimo dell’anno da New York a Seattle

Saranno 15mila – vaccinate e con mascherina – le persone ammesse alla tradizionale cerimonia del Ball Drop, la discesa della gigantesca sfera di cristallo a Times Square allo scoccare della mezzanotte, nella Grande Mela. Nel periodo pre-pandemico raggiungevano le 60mila. Sempre nella piazza, poco dopo la mezzanotte, giurerà il nuovo sindaco di New York Eric Adams, che ha però cancellato il party inaugurale. Eventi annullati ad Atlanta, capitale dello Stato della Georgia, che ha invece cancellato il suo Peach Drop, mentre a San Francisco, in California, non avranno luogo per il secondo anno consecutivo i tradizionali fuochi d’artificio sulla baia. Seattle e Las Vegas hanno invece deciso di salvare lo spettacolo pirotecnico. Nessuna restrizione a Chicago. Intanto nell’ultima settimana, sempre a causa della pandemia, le compagnie aeree americane sono state costrette a cancellare oltre 1.000 voli al giorno da o per gli Usa.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.