Napoli: bimbo di un anno muore dopo crisi respiratoria

Sono attualmente in corso le indagini da parte dei militari dell'Arma per comprendere le esatte cause e le eventuali responsabilità ddi questa tragedia

Piemonte

Terribile tragedia a San Vitaliano, in provincia di Napoli, dove un bimbo di un anno è morto per cause da accertare a seguito di una crisi respiratoria. Questa notte i Carabinieri della locale stazione – allertati dal 112 su richiesta del personale 118 già sul posto – sono intervenuti in un appartamento di Traversa Cittadella. Era stato richiesto soccorso per un bambino di un anno, preda verosimilmente di una crisi respiratoria.

Bimbo morto: disposta l’autopsia

Il bimbo è stato prima trasportato all’ospedale di Nola, per le cure mediche del caso, e poi all’Ospedale Santobono di Napoli, centro di riferimento per la pediatria. Purtroppo, nonostante le cure effettuate dal personale sanitario, il bambino, per cause ancora in corso di accertamento, è deceduto attorno alle ore 3,00 di questa notte.

Ancora da chiarire la dinamica di quanto accaduto. Per tale motivo, il magistrato di turno della Procura della Repubblica di Nola, competente territorialmente, ha disposto il sequestro della salma, sulla quale sarà effettuato l’esame autoptico. Dall’autopsia sul corpicino del bimbo, infatti, potrebbero emergere elementi utili a capire quale possa essere stata la causa del decesso.

L’episodio ha molto scosso la comunità di San Vitaliano, piccolo centro dell’area metropolitana di Napoli – in Campania – di circa 6.600 abitanti. San Vitaliano fa parte del territorio agro nolano: confina con i comuni di Nola, Marigliano, Scisciano e Saviano ed è situato nell’area orografica tra il Monte Somma-Vesuvio.

Sono attualmente in corso le indagini da parte dei militari dell’Arma locale che stanno conducendo i dovuti accertamenti per comprendere le esatte cause e le eventuali responsabilità ddi questa tragedia.