Londra annulla la festa di capodanno a Trafalgar Square

Nel Regno Unito nuovi casi di contagio sono circa 90mila. A New York in bilico i festeggiamenti a Times Square

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:08

L’impennata di contagi registrata in Gran Bretagna nelle ultime settimane, dovuta alla nuova variante Omicron, ha indotto l’amministrazione londinese a cancellare i festeggiamenti previsti nella capitale in occasione del capodanno. “Non ospiteremo più la celebrazione con 6.500 persone prevista per capodanno a Trafalgar Square“, ha detto il sindaco Saqiq Khan. Oltreoceano, anche a New York – dove si aspetta il picco dei casi – rischiano di saltare i festeggiamenti in Times Square.

Londra

L’annuncio della cancellazione dell’evento in piazza è arrivato dal primo cittadino di Londra, con una nota. “Con le infezioni da Covid-19 a livelli record nella nostra città e in tutto il Regno Unito, sono deciso a fare tutto il possibile per rallentare la diffusione della nuova variante e garantire che la sanità pubblica non venga sopraffatta da questo inverno. Ciò significa che non ospiteremo più la celebrazione con 6.500 persone prevista per Capodanno a Trafalgar Square”, ha detto Khan. Nel Regno Uniti i contagi da Covid si stabilizzano attorno a quota 90mila.

Oltreoceano

Anche la Grande Mela potrebbe rivedere i piani per i tradizionali festeggiamenti della notte di capodanno a Times Square. Una decisione, se annullare o ridimensionare l’evento sarà presa prima di Natale, ha annunciato il sindaco di New York Bill de Blasio. Nella città, dove si registra ogni giorno un numero record di casi, si aspetta un picco nei contagi nelle prossime settimane.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.