F1, Leclerc si ferma sul più bello: vince Verstappen

Il monegasco tradito dal motore dopo 27 giri, l'olandese su Red Bull trionfa a Barcellona davanti al compagno di squadra Perez. Solo quinto Sainz

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:21
Verstappen F1
Foto © F1 - Twitter

Una potenziale domenica da sogno si trasforma in un incubo per la Ferrari. E soprattutto per Charles Leclerc, pronto ad assaporare una vittoria facile nel Gp di Spagna e, invece, costretto a ritornare a casa senza nemmeno un punto in tasca. Ne approfitta alla grande il campione del mondo in carica, Max Verstappen, che prende il largo a metà gara, sopravanzando il compagno di squadra Perez (secondo) dopo un duello più lungo del previsto con la Mercedes di George Russell. Solo quinto l’altro ferrarista, Carlos Sainz, che finisce in testacoda nei primi giri e non riesce a riguadagnare terreno. Chi mastica amaro, però, è il compagno di squadra monegasco: dominatore assoluto ma lasciato a piedi dopo 27 giri dalla sua Ferrari per colpa di un problema tecnico. Dopo Sakhir e Melbourne, a Leclerc non riesce di pareggiare i conti col rivale in termini di vittorie.

Verstappen nuovo leader

Verstappen si riprende la vetta del mondiale e fa tris di successi consecutivi dopo Imola e Miami. Il nuovo leader della classifica piloti sale a 110 punti, + 6 su Leclerc (fermo a 104), e si prende il secondo trionfo in carriera sul circuito di Barcellona, riportando l’inerzia del Mondiale dalla parte della Red Bull, che “sacrifica” le ambizioni di vittoria di Perez (apparso contrariato dalla decisione) a vantaggio dell’iridato. Un peccato per la Ferrari, apparsa in forma nelle qualifiche e dominatrice incontrastata della prima parte di gara. La doccia gelata arriva al giro 28, quando il monegasco perde potenza al motore della sua Ferrari e rientra ai box. Problemi al motore non meglio precisati, probabilmente alla power unit. Verstappen rientra un giro dopo, monta le soft e si mette in scia di Russell, superato durante la sua sosta. Al giro 38 la Red Bull richiama Perez e lascia campo libero all’olandese, che vola a prendersi Barcellona. Per la Ferrari c’è l’occasione Montecarlo già domenica. Leclerc proverà la rivincita in casa.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.