GIOVEDÌ 29 DICEMBRE 2016, 12:10, IN TERRIS

Il dialogo nella coppia

MARIANGELA ZAMA
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Il dialogo nella coppia
Il dialogo nella coppia
Nel Vangelo si possono trovare diversi esempi in cui vengono riportati non solo i fatti, ma anche i vissuti di Gesù. Il racconto di Lazzaro è molto significativo, per tre volte il Messia “scoppia in pianto“. Gesù, vero Dio e vero uomo, si rivela, non attraverso dei ragionamenti teologici o parole consolatorie, ma si “commuove profondamente“, si coinvolge a livello esistenziale.

Nelle varie situazioni di vita gli evangelisti non si limitano a raccontare ciò che accade, ma rivelano anche i vissuti e i sentimenti provati da Gesù. Questo aiuta a conoscerlo meglio, a entrare nella Sua persona, a capire gli insegnamenti, le sofferenze e le gioie da Lui vissute, a incontrare la Sua umanità. Lo stesso accade nelle relazioni umane, finché ci si limita a raccontare soltanto le idee, le visioni della vita e della realtà, i giudizi sui problemi, i fatti che accadono, non si rivela l’unicità e l’irripetibilità del proprio essere.


Bisogna ora chiedersi cosa sia il dialogo e come si esprime. Generalmente gli sposi, anche quelli in difficoltà, conversano, dibattono, discutono, allora come di deve comunicare per costruire l’unità?

E’ innanzitutto importante saper distinguere tra dialogo e discussione e tra ciò che si intende per pensieri o giudizi e sentimenti o reazioni emotive. I coniugi devono condividere i sentimenti se vogliono dirsi chi realmente sono. Per meglio capire poniamo un esempio: esprimiamo un giudizio, poi alcune reazioni emotive allo stesso. Se la persona manifesta solo il contenuto del suo pensiero cela una parte importante si sé. Rimane sconosciuta specialmente quella zona interiore, profonda, che fa di sé una persona irripetibile, in cui ci si differenzia dagli altri e si è più profondamente se stessi: quella dei sentimenti.

Giudizio: “Io penso che tu sia intelligente…”.
Alcune possibili reazione emotive:
“… e io sono orgogliosa di essere tua moglie”
“… e io sono diffidente nei tuoi confronti”
“… e io sono gelosa
“… e io mi sento a disagio con te”
“… e io mi sento inferiore a te”.

Le reazioni emotive di fronte allo stesso evento possono essere innumerevoli e questo spiega l’importanza del dialogo inteso come condivisione delle emozioni. Invece la discussione riguarda lo scambio di pensieri, giudizi, idee, progetti, che è pure importante nella vita coniugale, ma se avviene in un secondo momento, dopo lo scambio dei vissuti, darà a entrambi la possibilità di comprendersi meglio.

Il mondo interiore di una persona di manifesta attraverso sensazioni, emozioni, stati d’animo, sentimenti che si traducono in parole, gesti, comportamenti, reazioni. Nel rapporto, il linguaggio più importante è quello della rivelazione dei sentimenti e dei vissuti, purtroppo questo livello è frequentemente dimenticato. Solo nell’apertura sul piano dei sentimenti, si rivela sé stessi all’altro.

Nel momento in cui ci si apre, si chiarisce anche a sé stessi la propria identità, si cresce nella maturità e si sviluppa comprensione vicinanza. La comunicazione dei sentimenti, quindi, è la via più importante che conduce alla conoscenza reciproca e alla comunione.
Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
I licis
L'EPIDEMIA

Ecco cosa uccide i bambini indiani

Oltre 100 morti per encefalite. A provocarla i lici?
Salvini e Tria
GOVERNO

Salvini su Tria: "Giù le tasse se vuole fare il ministro"

Il vicepremier: "Minibot nel contratto". Il titolare dell'Economia: "Sono illegali"
Una foto di Zeffirelli davanti Palazzo Vecchio, posta vicino al suo feretro
FIRENZE

Addio a Zeffirelli, l'ultimo saluto nel Duomo

Chiesa e piazza gremite di fiorentini per la cerimonia funebre del grande regista
Porta Portello, Padova - foto TgPadova.it
PADOVA

Gli gridano "fascista" e lo aggrediscono in cinque

L'episodio la notte tra venerdì e sabato. Aggressori identificati: uno è militante di un centro sociale
Maria Elisabetta Alberti Casellati
LA RELAZIONE

Scioperi, Casellati: "Ridurre quelli selvaggi"

La presidente del Senato: "Sta cambiando la natura stessa delle rivendicazioni"
POLITICA ECONOMICA

Decreto crescita, l'approdo alla Camera e le novità

L'atto dovrà essere convertito entro il 30 giugno per diventare legge
Un concorso alla Fiera di Roma
REDDITO DI CITTADINANZA

Al via il maxi concorso per i navigator

Quasi 54mila in lizza per 2.980 posti. Si comincia oggi alla Fiera di Roma
Il troncone del ponte Morandi
PONTE MORANDI

Camorra e appalti: 2 arresti

La Tecnodem di Napoli a maggio era stata esclusa dalla ricostruzione
Gico della Guardia di Finanza
TAORMINA

Mafia: 31 arresti nel clan Cintorino-Cappello

Le escursioni turistiche con barche da diporto tra le attività più redditizie
Erdogan e Morsi
TURCHIA | EGITTO

"Morsi è un martire": le condoglianze di Erdogan

L'ex presidente egiziano sepolto stamane a Nasr City in forma privata: le proteste
I soccorsi
SICHUAN

Terremoto 5.8 in Cina, crolla un hotel

Almeno 12 morti e 134 feriti il bilancio provvisorio secondo i soccorsi
Banconote

Salario minimo, no grazie

Di Maio insiste nel volere il salario minimo a 9 euro l’ora lordi, come scritto nel contratto. Ma perché...