LUNEDÌ 09 DICEMBRE 2019, 11:57, IN TERRIS

AFGHANISTAN

Perché i dieci soldati morti indeboliscono i negoziati di pace

L'attacco rivendicato dai talebani a due giorni dai colloqui di Doha

MARCO GRIECO
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
I talebani hanno da sempre rifiutato i negoziati con il governo afghano, che reputano un sodale degli Stati Uniti - Foto © Sorin Furcoi per Al Jazeera
I talebani hanno da sempre rifiutato i negoziati con il governo afghano, che reputano un sodale degli Stati Uniti - Foto © Sorin Furcoi per Al Jazeera
S

uona come una battuta d'arresto ai trattati di pace fra i ribelli jihadisti e i diplomatici statunitensi l'attacco kamikaze avvenuto nella base militare di Nad Ali e in cui hanno perso la vita almeno 10 militari e paramilitari governativi. Stando ai primi dettagli resi noti dalle forze locali, il kamikaze avrebbe attaccato il quartier generale con un furgone contenente circa 8 quintali di esplosivo. L'obiettivo non era casuale: la base militare in questione ospita diverse unità militari e paramilitari delle milizie Sangori. Qualche ora dopo l'attacco, è arrivata la rivendicazione di un gruppo terroristico talebano che ha sottolineato come il suo scopo fosse proprio quello di interrompere il processo di pace, iniziato qualche giorno fa a Doha, in Qatar.


Negoziati fragili

Sarà forse la frustrazione per una guerra considerata "interminabile" oppure la voglia di mantenere la promessa di riportare a casa i circa 12mila soldati statunitensi: sta di fatto che il presidente Usa, Donald Trump, dopo aver interrotto in passato i negoziati con i talebani, ha deciso di riarprirli il 7 dicembre scorso, anche se i funzionari di Washington stanno lavorando ai negoziati da diverso, e lo ha dichiarato lo stesso presidente-tycoon nella visita a sorpresa alla base militare Usa in Afghanistan il Giorno del Ringraziamento. Prima di scegliere Doha quale luogo dei colloqui di pace, a Kabul il delegato statunitense deputato ai negoziati, Zalmay Khalizad, aveva incontrato il presidente afghano Ashraf Ghani, bollato in precedenza dagli stessi talebani quale un "burattino nelle mani degli americani". Sebbene i colloqui di pace siano percepiti come una fase "distensiva" nelle tensioni fra ribelli talebani e lealisti governativi, gli attacchi ripetuti nelle settimane scorse, in ultimo quello nella base militare, sono il segno che si tratta di colloqui pur sempre fragili.

 

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
SBARCHI

A processo per la nave Gregoretti, la sfida di Salvini

Il leader leghista: "Sono il primo politico che chiede di essere processato"
NEW ECONOMY

Smart&Start Italia: da oggi si possono inviare le domande

Al via la misura che sostiene la nascita e lo sviluppo di startup innovative. Cosa prevede la circolare ministeriale
POLITICA

Il caso Gregoretti, oggi la decisione

Dal caso Gregoretti al taglio del cuneo fiscale, passando per le sardine in piazza: l'inizio della settimana politica
Brad Pitt e Jennifer Aniston ai SAG Awards 2020
HOLLYWOOD

Ai Sag "Parasite" fa la storia: vince come "straniero" e "miglior film"

Ma a fare davvero notizia è la reunion di Brad e Jennifer. Vincono anche Phoenix, Zellwegger e Dern
Il blitz nel quartiere romano di San Basilio
SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI

Maxi blitz anti droga a San Basilio: 21 arresti

Legami anche con la 'ndrina calabrese Marando di Platì
Clochard (immagine di repertorio)
NOVARA

Uomo trovato morto su una panchina: ipotesi suicidio

Inizialmente si pensava si trattasse di un clochard morto per ipotermia, notizia poi smentita
VIOLENZA

Orrore in Pakistan, bimba violentata e uccisa

Dopo gli abusi, i due malviventi l'hanno affogata
VATICANO

Come stanno davvero le cose fra i due Papi

La fruttuosa coabitazione tra il Pontefice regnante Jorge Mario Bergoglio e quello emerito Joseph Ratzinger: Perché...
La palazzina crollata
CATANIA

Crolla palazzina: evacuate 7 persone

Non ci sarebbero né vittime né feriti, si cercano dispersi in via precauzionale
Cyberbullismo
PIEMONTE

Cyberbullismo: al via una ricerca pilota in 48 scuole

Si tratta della prima ricerca sul campo per studiare il fenomeno delle molestie tra minori in rete
Tasse

Pagare tasse sulle tasse

Le tasse italiane, tra i vari paesi del mondo, hanno delle peculiarità proprie che nessuno può vantare:...
Aerei Alitalia

Alitalia, il nodo irrisolto dell'economia italiana

Quella di Alitalia, ormai, più che una vicenda industriale sembra sempre più un romanzo a puntate, tipico...
Le Sardine a Bologna
VERSO LE REGIONALI

Sardine a Bologna: "Siamo 40 mila"

Raduno a una settimana dalle elezioni in Emilia-Romagna. Santori: "Risvegliato il senso civico"
I leader presenti al summit di Berlino
IL SUMMIT

Libia, tutti d'accordo a Berlino: sì alla soluzione politica

Approvata la risoluzione finale della Conferenza: ok all'embargo sulle armi e al monitoraggio