GIOVEDÌ 21 MARZO 2019, 12:45, IN TERRIS


COMMISSIONE UE

Il successore di Juncker sarà una donna?

Questo l'auspicio della commissaria alla concorrenza Margrethe Vestager

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Margrethe Vestager
Margrethe Vestager
"C

redo sia atteso da molto tempo di avere una donna alla presidenza della Commissione". Si avvicinano le elezioni europee e si avverte già un clima di cambiamenti nel Parlamento europeo. C'è chi auspica un cambiamento radicale, di contenuti, affinché venga concessa maggiore sovranità agli Stati membri, e c'è poi chi spera in un cambiamento più che altro formale, in un aumento delle quote rosa e, perché no, a vedere una esponente del gentilsesso a capo della Commissione Ue. Lo fa la commissaria Ue alla concorrenza Margrethe Vestager alla presentazione di Team Europe, la squadra di sette personalità candidate dai liberali dell'Alde ai vertici delle istituzioni comunitarie. Tra questi ci sarebbe - stando a quanto riferisce l'Agi - anche l'italiana Emma Bonino, poi la stessa Vestager, Guy Verhofstadt (attuale presidente dell'Alde), e poi lo spagnolo Luis Garicano di Ciudadanos, il tedesco Nicola Beer, la slovena Violea Bulc e l'ungherese Katalin Cseh. Riferendosi a Brexit, Vestager ha aggiunto che "tocca a ciascuno Stati membro decidere per sé stesso. Non posso decidere io per qualcun altro. Mi sarebbe piaciuto che il Regno Unito restasse e questa è ancora la mia posizione".


Il caso Tercas

Nei giorni scorsi la Vestager è finita nell'occhio del ciclone in Italia, dopo la sentenza del tribunale Ue che ha accolto i ricorsi italiani contro una decisione della Commissione europea contro il salvataggio di Banca Tercas da parte del Fidt, il fondo interbancario di tutela dei depositi. “Spero che la Vestager – ha commentato il presidente dell’Abi, Antonio Patuelli – rifletta con attenzione sulla sentenza e ne tragga tutte le conclusioni sia per i rimborsi sia per le sue funzioni di commissario. Penso che farebbe bene a dimettersi da commissario europeo”. Dal canto suo la Vestager si è difesa sostenendo che "quello che ha fatto scattare la risoluzione delle quattro banche, tra cui Etruria, è stata una decisione di Bankitalia".

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Khalifa Haftar
LIBIA

Mandato d'arresto per Haftar

Lo ha emesso il procuratore militare. Tripoli interrompe la cooperazione con Parigi
Greta Thunberg
CLIMA

Greta va al Senato: "Vogliamo che agiate"

La giovanissima attivista svedese parla nella Sala Koch: "Ci avete rubato il futuro. Non vogliamo selfie ma le nostre...
Cocaina
TORINO

Poliziotto romeno infiltrato fra i narcos: 2 arresti

E' la prima volta che accade in Italia, scoperte ingenti quantità di droga
Mons. Michele Seccia, arcivescovo di Lecce
LECCE

Mons. Seccia lava i piedi a 12 detenuti

L'arcivescovo è atteso oggi presso la casa circondariale di Borgo San Nicola
Mike Pompeo
USA-COREA DEL NORD

Pyongyang contro Pompeo: "E' un ostacolo"

Chiesto un altro negoziatore al posto del segretario di Stato: "Non ci capisce"
Giovanni Tria

L'Iva aumenta oppure no?

Di Maio smentisce: "Nessun aumento per fare la flat tax, Tria frainteso". Ma le opposizioni attaccano