“Pinceladas de Dios” fa rinascere la Casa della Divina Grazia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:12

Sono 81 i volontari che hanno partecipato al progetto di assistenza sociale “Pinceladas de Dios” (letteralmente “Pennellate di Dio, ndr). Ragazzi e ragazze provenienti da ogni parte del mondo e ospitati nella parte occidentale di Panama, hanno dipinto, pulito e contribuito a dare nuova vita alla struttura che ospita il centro di accoglienza Casa della Divina Grazia, situato ad Arraijan, a Panama. Il centro, per tutta la durata della Giornata mondiale della Gioventù, ospiterà 51 pellegrini. 

Il centro della Divina Grazia

Fondato nel 2005, il centro ospita 24 ragazze tra i 13 e i 24 anni a rischio sociale, che hanno subito abusi sessuali, fisici o psicologico. Suor Nuralvi Valera – come si legge nel sito ufficiale della Gmg – ha spiegato che il loro obiettivo è quello di lavorare affinchè le ragazze possano superare i loro problemi e guarire interiormente. “L'invasione” dei pellegrini volontari – che si sono adoperati come pittori, impresa delle pulizie e ristrutturatori – è stata vista dalle ospiti del centro come una ventata di novità. “E' un progetto molto bello – ha affermato una delle giovani, come si legge sul sito della Gmg – perché la casa era molto deteriorata e loro hanno dato la loro vita per aiutare e condividere con noi”. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.