L’anno pastorale parte da Lourdes

ULTIMO AGGIORNAMENTO 1:00

Ripartire nel segno di Maria, affidando alla Madre di Dio la ripresa delle attività pastorali. E’ il senso che il cardinale vicario di Roma, Angelo De Donatis, dà al prossimo pellegrinaggio diocesano a Lourdes, in programma, come tradizione ormai consolidata, alla fine di agosto, precisamente da lunedì 27 a giovedì 30.

“Questo appuntamento – scrive infatti il cardinale in una lettera inviata ai parroci – viene proprio alla ripresa della vita pastorale, dopo la pausa estiva. Saranno giorni di condivisione con la nostra gente e tra di noi, in uno spirito di comunione e di accoglienza delle indicazioni pastorali che ci verranno consegnate per l’anno che ci aspetta”. Un evento speciale perché quest’anno ricorre il 160.mo anniversario dell’apparizione dell’Immacolata a Bernadette Soubirous. Al pellegrinaggio parteciperanno anche i vescovi ausiliari Guerino Di Tora, Paolo Ricciardi, Gianrico Ruzza e Paolo Selvadagi. L’organizzazione è stata affidata all’Opera romana pellegrinaggi. “Il Santuario di Lourdes – spiega mons. Remo Chiavarini, amministratore delegato dell’Orp – è la grande possibilità offerta all’uomo per riconciliarsi con Dio e con la propria storia personale. È la strada che attraverso Maria porta a Gesù, alla riscoperta del Vangelo”. 

Per la prima volta, inoltre, Opera Romana Pellegrinaggi e Unitalsi porteranno insieme i pellegrini a Lourdes, in una “comunione spirituale – aggiunge mons. Chiavarini  – con cui iniziare con slancio il nuovo anno pastorale”. 

Il pellegrinaggio diocesano farà suo il tema proposto per quest’anno dal Santuario: “Qualsiasi cosa vi dica, fatela”. “Questo 2018 può essere l’occasione di un ritorno alle sorgenti, Maria e Bernadette – spiega una nota dal Santuario mariano – Due piccole donne il cui silenzioso incontro riecheggia la parola eterna d’amore che il frastuono della nostra vita frenetica, delle nostre angosce e delle nostre paure, non permette più di percepire. Con Bernadette saremo in ascolto della Vergine del Silenzio, che ci dona la Parola unica di un Dio d’amore, creatore e salvatore. Il “messaggio” di Lourdes altro non è che la buona notizia annunciata ai poveri e affidata a loro”. 

Durante il pellegrinaggio, oltre ai momenti di preghiera, sarà possibile visitate i luoghi legati alla vita di Bernadette. Martedì 28 è prevista la Via Crucis, mentre il giorno successivo sono in programma, tra l’altro, la catechesi del cardinale De Donatis nella basilica del Rosario e la suggestiva fiaccolata. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.