La diocesi di Celaya festeggia il suo 45esimo anniversario

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:58

Con una messa solenne, presieduta dal Nunzio Apostolico, monsignor Franco Coppola, la diocesi di Celaya, in Messico, ha festeggiato il 45esimo anniversario della sua nascita. La celebrazione eucaristica – alla quale hanno partecipato vari funzionari dello stato e delle autorità locali – si è svolta sul terreno dove sorgerà la nuova cattedrale. Oltre all'anniversario della diocesi, la Chiesa locale si è riunita per festeggiare i 45 anni di sacerdozio del suo vescovo, monsignor Benjami Castillo Pascencia. Durante la messa, monsignor Coppola ha affermato che si tratta di un momento per analizzare ciò che la Chiesa ha fatto in questi anni e quel che ancora c'è da fare, sia sul piano religioso che su quello sociale. Ha anche anticipato che, se questo 45esimo anniversario è un traguardo molto importante, la vera festa sarà fra 5 anni, quando oltre a celebrare i 50 anni della diocesi, la costruzione della nuova cattedrale sarà terminata

La diocesi di Celaya

Eretta il 13 ottobre 1973 con la bolla “Scribae illi” di Papa Paolo VI, la diocesi di Celaya è stata ricavata dal territorio della diocesi di Leon (oggi arcidiocesi) e da quello dell'arcidiocesi di Morelia. Originariamente suffraganea dell'arcidiocesi di San Luis Potosi, il 25 novembre 2006 è entrata a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Leon. Comprende 11 comuni nella parte centro-orientale dello stato messicano di Guanajuato: San Luis de la Paz, San Diego de la Unión, Allende, Dolores Hidalgo, Santa Cruz de Juventino Rosas, Comonfort, Villagrán, Celaya, Apaseo el Grande, Apaseo el Alto, Cortazar. Sul territorio si trovano 75 parrocchie. La sede vescovile è la città di Celaya, dove si trova la cattedrale della Purissima Concezione, nota anche con il nome di El Sagrario. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.