Al via il corso di formazione sui beni culturali

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:15

Prenderà il via a Gaeta il prossimo 28 settembre, organizzato dall'arcidiocesi della città laziale, la seconda edizione del corso di formazione sui beni culturali “Al tempio” con un fitto calendario di incontri: alcuni tecnici dedicati agli operatori volontari su particolari siti d’arte, altri di respiro più ampio per una sensibilizzazione sempre maggiore e una formazione che permetta di meglio apprezzare il patrimonio del comprensorio del Golfo. Il corso, gratuito, si compone di 12 appuntamenti che dureranno fino al 17 ottobre. Per iscriversi occorre compilare il modulo disponibile sul sito web dell’arcidiocesi.

Arte come bellezza

Al corso – specifica il Sir – interverranno docenti qualificati che affronteranno temi legati alla storia e alla cultura. Si segnalano collaborazioni con l’equipe stabile degli Istituti culturali dell’arcidiocesi di Gaeta, Gennaro Tallini ricercatore dell’Università di Verona, il Centro guide turistiche di Gaeta e le restauratrici Maria Grazia Bottoni e Gabriella La Scala, l’Istituto di musica sacra dell’arcidiocesi di Gaeta. La lectio magistralis, sulla Sacra Scrittura quale luogo in cui la bellezza rivela il volto di Dio, verrà svolta dall’arcivescovo Luigi Vari. Don Gennaro Petruccelli, direttore dell’Ufficio diocesano per i beni culturali, afferma: “Ancora una volta i fondi 8xmille che Ante Omnia ha saputo intercettare e meritare, vengono a contribuire alla crescita del nostro territorio, passo necessario propedeutico alla consapevolezza e alla responsabilità di una custodia amorevole e valorizzazione degna dei nostri beni. Energie giovani, idee giovani, entusiasmo e professionalità a servizio dell’arte”. Giovanni De Meo, presidente di Ante Omnia, aggiunge: “Un’occasione importante per ribadire il successo, l’apprezzamento del progetto dello scorso anno e prendere atto dell’importante lavoro già fatto fino ad oggi. Volontari entusiasti, formati e disponibili perché i nostri siti siano aperti sempre, tutto l’anno, a servizio di tutti”. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.