Nella setta del sesso di Raniere le donne erano schiave marchiate a fuoco

Negli Stati Uniti 120 anni a Keith Raniere, guru della setta delle schiave sessuali Nxivm. Condannato per sfruttamento della prostituzione e traffico di esseri umani

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:05

Le donne adescate dalla setta venivano umiliate in riti pubblici, marchiate a fuoco e costrette a digiunare. Al vertice della piramide c’erano il “guru” Keith Raniere e la 35enne Allison Mack. Attrice nota soprattutto per aver interpretato Chloe Sullivan nella popolare serie televisiva americana. “Smallville” fu un successo mondiale. La serie è legata alle avventure di Supermam ed è andata in onda dal 2001 al 2011.reniere

Schiave del guru Raniere

Keith Raniere, il fondatore del culto delle schiave sessuali Nxivm, dovrà passare il resto della sua vita dietro le sbarre. Il giudice distrettuale della corte federale di Brooklyn lo ha condannato a 120 anni di carcere. Per sfruttamento della prostituzione (anche di una minore), associazione a delinquere e traffico di esseri umani. Il giudice, Nicholas Garaufis, ha spiegato nella sua decisione che i crimini di cui Raniere si è macchiato sono “crudeli, perversi ed estremamente gravi“. E che “nonostante tutto quello che è successo. E nonostante le innumerevoli vittime che hanno dato voce al loro grande dolore, Raniere rimane impassibile. Anzi, conferma la sua innocenza”

Abusi su minore

Ha proseguito Garaufis: “Per lui, le coraggiose vittime che hanno parlato degli abusi subiti sono delle bugiarde“. Quindici delle vittime del 60enne hanno parlato in tribunale. Tra cui una ragazza che lo ha accusato di sfruttamento sessuale di minore. Dal verbale, emerge che la giovane aveva 15 anni e lui 45 quando hanno iniziato ad avere rapporti sessuali. E lui le scattava foto senza  veli. “Nascondeva la nostra relazione sessuale agli altri. E mi diceva che ero molto matura per la mia età. E ora so che era falso, ero una bambina“, ha detto.raniere

Inferno Nxivm

Tutto ruotava intorno a Nxivm, una organizzazione basata nello stato di New York. E fondata da Raniere con l’apparente scopo di aiutare le donne a superare momenti difficili. In realtà, secondo l’accusa, sarebbe stata una copertura per un gruppo segreto. Che usava uno schema piramidale per sfruttare le adepte, sia sul piano sessuale che lavorativo.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.