L’Università di Padova festeggia i suoi 800 anni, si insedia la prima donna Rettrice

Daniela Mapelli si insedia per il suo mandato nell'anno in cui l'ateneo tra i più antichi del mondo festeggia i suoi otto secoli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:55
La Magnifica Rettrice dell'Università di Padova, prima donna a ricoprire il ruolo nella storia dell'ateneo

Una lunga festa di cultura, sapere e libertà: è quella che inizierà domani e accompagnerà fino al marzo del 2023 le celebrazioni per gli 800 anni dell’Università di Padova. Un ricco programma di eventi, mostre, spettacoli, incontri, pubblicazioni editoriali e inaugurazioni di nuovi musei.

La due-giorni di eventi inizierà giovedì alle ore 16 a Palazzo Bo con un incontro tra i rettori di alcuni tra i più antichi e importanti atenei europei. Al meeting parteciperanno i rappresentanti della Sorbona (Parigi) e di Toulouse-I-Capitole (Tolosa), i rettori dell’Università di Bologna e dell’Università di Napoli e – con messaggi a distanza – l’Universidad de Salamanca e la University of Cambridge.

Intitolato “New Ideas for the Future“, l’incontro sarà incentrato sul ruolo futuro delle università, tra Europa, pandemia e rinascita. Alle 21, il Teatro Verdi di Padova ospiterà l’evento “Libertas. Un comune destino ci tiene qui, o tutti quanti o nessuno”. Uno spettacolo di parole e musica che, prendendo spunto nel titolo dal motto dell’Università di Padova (“Universa Universis Patavina Libertas”) e dalla poesia Nove marzo duemilaventi di Mariangela Gualtieri, racconterà la cultura come strumento di libertà.

La cerimonia di insediamento della Magnifica Rettrice Daniela Mapelli, prima donna a ricoprire questo incarico, inizierà alle ore 10 nell’Aula Magna di Palazzo Bo con i saluti istituzionali della Vice-Presidente della Regione del Veneto Elisa De Berti, del Sindaco di Padova Sergio Giordani e del Prefetto di Padova Raffaele Grassi, a cui seguiranno il discorso del Rettore uscente, gli interventi dei Rettori ospiti e il primo discorso della nuova Rettrice.

Le celebrazioni per gli 800 anni dell’Università di Padova prevedono una lunga serie di interventi che dall’1 ottobre proseguiranno fino al febbraio/marzo 2023, terminando in coincidenza con l’inaugurazione dell’801/o anno accademico. Un calendario di appuntamenti e iniziative che si ispirano ai valori fondanti dell’Ateneo (la libertà di ricerca, l’apertura al mondo, la nascita del metodo scientifico e la sua applicazione quotidiana), puntando alla valorizzazione del patrimonio scientifico, culturale e artistico, allo studio e alla divulgazione della storia dell’Università, al rafforzamento del suo ruolo nella creazione e nella diffusione del sapere, al coinvolgimento delle comunità e dei territori e a un dialogo sempre più stretto con la comunità europea e internazionale.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.