LUNEDÌ 20 MAGGIO 2019, 11:00, IN TERRIS

Straordinario avvistamento di un orso nel Lazio

Il fatto nel Parco Regionale dei Monti Simbruini: solo 50 esemplari per questa specie

GIACOMO DE SENA
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Orso bruno
Orso bruno
L'

avvistamento di un orso marsicano nel Parco Regionale dei Monti Simbruini è considerato un grande segnale di speranza per questa specie che conta oggi solo 50 individui. Una videotrappola lo ha ripreso aggirarsi di notte nelle foreste del Parco. Alcuni fotogrammi realizzati grazie a una videotrappola ritraggono infatti un orso bruno marsicano che si aggira di notte nelle foreste del Parco Regionale dei Monti Simbruini, nell’Appennino laziale dove, con un’intensa attività di monitoraggio, il personale del Parco è riuscito a documentare la storica presenza di un individuo della popolazione di orso più rara del pianeta. “Una specie di straordinaria importanza e bellezza si aggira tra i boschi non lontani dalla Capitale – dichiara Raniero Maggini Presidente del Wwf Roma e Area Metropolitana - E' il segno della meraviglia che il territorio della Città Metropolitana di Roma Capitale e degli ambienti ad esso limitrofi possono offrire, assieme ad un patrimonio storico e culturale unico. Ovviamente siamo chiamati anche alle responsabilità verso luoghi e specie tanto vulnerabili. Una particolare attenzione ai nostri comportamenti, a rispettare vicini tanto illustri anche quando si frequentano le nostre seconde case. Insomma l'Orso ci ricorda che non siamo soli, che siamo più ricchi di quanto immaginiamo, che la tolleranza non è uno stile di vita ma un obbligo morale”. 


Orso marsicano: rischio estinzione

Una presenza eccezionale, dunque, considerato che la popolazione residua di orso marsicano conta ormai poco più di 50 esemplari, la maggior parte dei quali distribuiti nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e zone limitrofe. Ma una presenza purtroppo sempre più rara sui versanti appenninici laziali, che invece sarebbero in grado di ospitare una popolazione vitale di orso. Infatti il complesso montuoso dei Simbruini-Ernici risulta - secondo recenti studi di idoneità ecologica svolti dai ricercatori dell’Università La Sapienza di Roma (Ciucci e Gervasi 2016) - una delle aree maggiormente idonee per la presenza del plantigrado. I ricercatori stimano che quest’area montuosa potrebbe ospitare fino a 14 femmine riproduttive, rappresentando potenzialmente una delle aree di espansione più importanti in futuro, in grado di contribuire alla sopravvivenza di una specie oggi purtroppo a serio rischio di estinzione. Ma sono ancora troppi gli ostacoli e le minacce che non permettono all’orso marsicano di espandersi stabilmente in nuove aree, a partire da una mortalità ancora troppo elevata (sono 6 gli orsi rinvenuti morti nel  2018, un dato che non si registrava dal 1984), fino all’assenza di corridoi ecologici che ne permettano gli spostamenti tra le aree appenniniche idonee, dal disturbo procurato da alcune attività umane, che dovrebbero essere meglio regolamentate nelle aree di presenza e di possibile nuova espansione, fino all’incuria umana che permette la presenza di strutture che continuano a uccidere orsi (come dimostrato dalla drammatica morte di un’orsa con due cuccioli lo scorso novembre, annegati in una vasca per l’acqua piovana non a norma, dove già nel 2010 erano morti altri due orsi). Nonostante questo, notizie come quella che arriva dal Parco dei Monti Simbruini ci dicono che salvare l’orso è ancora possibile. Per questo il Wwf, dopo il recente convegno di aprile “Insieme per il futuro dell’Orso bruno marsicano in Appennino”, si sta impegnando per rilanciare e rinvigorire lo sforzo comune contro l’estinzione del plantigrado più raro del mondo, mettendo al centro del progetto SOS Natura d’Italia  proprio l’orso marsicano, e prevedendo azioni concrete di conservazione che possano dare un fondamentale contributo nella sfida di salvare il nostro orso.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
MIGRANTI

La Ocean Viking salva 92 persone, tra loro minori non accompagnati

Le operazioni di soccorso a 30 miglia nautiche dalla costa della Libia
Cina, persone contagiate da coronavirus
EMERGENZA SALUTE

Virus misterioso, la Cina allarga il cordone sanitario

Quattro casi confermati in Australia, tre in Francia. Nel Regno Unito si cercano 2.000 persone recentemente rientrate dalla Cina
TERREMOTO

Turchia: sisma magnitudo 6.8. Morti e feriti

Diverse persone, almeno 30, sarebbero intrappolate sotto le macerie
SOS DEI COLTIVATORI

Dazi, -7,7% di esportazioni italiane negli Usa

Il pesante impatto economico della guerra commerciale di Donald Trump sull'agroalimentare Made in Italy. I contraccolpi del...
CONTRO IL DEGRADO CAPITALE

A salvaguardia della Fontana di Trevi

Oltre all'installazione della barriera protettiva, saranno controllate anche le vie d'accesso in funzione...
ANTISEMITISMO

"Qui ebrei" scritta choc sulla casa di un'ex deportata

A pochi giorni dal 70esimo anniversario dalla liberazione dei lager ancora un gesto antisemita
OMICIDIO SACCHI

Ecco perchè anche Anastasiya andrà a processo

Giudizio immediato per i sei indagati nell'inchiesta sull'omicidio di Luca Sacchi. Tra questi i due autori materiali...
GERMANIA

Sparatoria a Rot am See, 6 morti

Tragedia in una piccola città tedesca, dove un uomo armato ha aperto il fuoco in un edificio. Preso il killer
USA

Houston, esplosione in un palazzo

Ancora non è noto se ci siano vittime o feriti, così come sono ignote le cause dell'esplosione
PARLAMENTO EUROPEO

"Serve una task force Ue contro la tratta"

A Bruxelles, nella giornata di approfodimento sulla prostituzione coatta e il traffico di esseri umani, l'appello di don Aldo...
Locuste in Africa
KENYA, ETIOPIA E SOMALIA

Emergenza locuste in Africa: milioni di bimbi rischiano la fame

Save the Children: "In un giorno possono mangiare la stessa quantità di cibo di 90 mln di persone"
EMERGENZA SALUTE

Coronavirus, la Cina blocca i trasporti pubblici

Sono oltre 40 milioni i cittadini coinvolti. Chiusa parte della Muraglia cinese
SAN FRANCESCO DI SALES

"Le menzogne spogliano l'uomo di dignità"

Nel messaggio per la 54° Giornata mondiale delle comunicazioni sociali, il Papa mette in guardia dalla "falsificazione...
Maltrattamenti in asilo - immagine di repertorio
ROMA

Maltrattavano bimbi, arrestate due maestre

Gli episodi di violenza in una scuola dell'infanzia alle porte della Capitale