A Roma la prima piazza smart, dove la tecnologia è al servizio della socialità

Attrezzi ginnici che ricaricano i cellulari, panchine intelligenti ad energia solare per riappropriarsi della città e condividere progetti di aggregazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:17
Immagine tratta dal sito Comune di Roma

A Roma, nel quartiere di Pietralata, nasce la prima piazza smart: un luogo pubblico concepito secondo elevati standard di sostenibilità ambientale, innovazione e qualità della vita, con al centro le persone e i loro bisogni.

Si tratta del progetto ”Piazze smart”, una sperimentazione innovativa realizzata dall’Amministrazione capitolina in collaborazione con il raggruppamento d’imprese costituito da Imecon, Planet Idea, il competence center di Planet Smart City e 3PItalia, società specializzate rispettivamente nella progettazione e produzione di soluzioni tecnologiche, nello sviluppo di progetti per integrare l’innovazione in ambito urbano e nello sviluppo di progetti di partenariato pubblico privato.

L’iniziativa prevede la disponibilità per tutti i frequentatori della piazza romana del Wi-Fi gratuito e di una serie di elementi smart. Nell’area verde in via Cave di Pietralata è possibile da oggi, per esempio, ricaricare lo smartphone tramite tre attrezzi ginnici che convertono l’energia prodotta dall’attività fisica in energia elettrica da sfruttare; informarsi su meteo, cultura e attualità attraverso un totem multimediale interattivo, denominato Gate 1, che integrerà i servizi di una Smart City. Una volta a regime prevedrà anche servizi di primo soccorso e videosorveglianza.

La piazza è inoltre dotata di tre panchine intelligenti alimentate con energia solare e munite di accessori (ricarica wireless, usb, radio, casse); la Planet app, scaricabile gratuitamente, che consente ai residenti di accedere ai servizi e alle iniziative organizzate dal Community manager. Questi facilita la buona convivenza all’interno del quartiere, offrendo strumenti per organizzare attività e condividere spazi comuni.

“Oggi inauguriamo questa prima piazza smart che offrirà nuovi servizi e un nuovo spazio di socialità e aggregazione. Ringraziamo le aziende che hanno promosso questa sperimentazione e proseguiamo il lavoro per portare almeno una piazza smart in ogni municipio di Roma. L’obiettivo è quello di dare ai cittadini la possibilità di riappropriarsi di luoghi della città sfruttando l’innovazione e la tecnologia per aprire nuove prospettive”. Lo dichiara il delegato del Sindaco all’innovazione, Massimo Bugani. “Siamo lieti di portare nella Capitale un primo importante progetto di smart city e un piano che punta a rendere la tecnologia un servizio concreto per la comunità sociale, anche di quartiere. Confidiamo che questa prima iniziativa di Piazza smart saprà fare comprendere gli innumerevoli vantaggi di avvalersi della più moderna tecnologia per l’innovazione di città, aree e centri urbani di ogni tipo”, commenta Marco Orlandi, a nome del raggruppamento di imprese che ha investito in questa sperimentazione innovativa.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.