Che internet sia un luogo più sicuro: è il Safer Internet Day

Tante iniziative da parte del MIUR pensando ai giovani che con la Dad hanno visto un aumento notevole delle ore passate sul web

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:06

Il 9 febbraio si festeggia la Giornata internazionale per la sicurezza in Rete – Safer Internet Day: un’occasione importante per sensibilizzare adulti e soprattutto i più giovani su quanto sia fondamentale utilizzare la rete in maniera consapevole.

Quando si pensa a bambini e ragazzi il tema della sicurezza diventa ancora più importante, specialmente nell’ultimo periodo dove didattica a distanza, streaming online e il maggior tempo passato in casa hanno portato a un aumento considerevole dell’utilizzo di internet e dei social media.

Per questo è importante che gli adulti riescano da un lato a controllare le attività e il tempo trascorso in rete dai propri figli, educandoli al contempo a un giusto uso di queste tecnologie.

Safer Internet Centre in Italia, le iniziative

Quest’anno l’appuntamento con il Safer Internet Day, con il consueto motto “Together for a better Internet”, è fissato per martedì 9 febbraio, con un fitto programma di iniziative messe in campo dal Ministero dell’Istruzione, coordinatore di “Generazioni connesse”, il Safer Internet Centre in Italia, il Centro italiano per la sicurezza in Rete.

Una serie di eventi a livello locale e nazionale avranno luogo promossi insieme ai partner di “Generazioni Connesse”: l’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, la Polizia di Stato, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, l’Università di Firenze e l’Università “Sapienza” di Roma, Save the Children Italia, SOS il Telefono Azzurro, la cooperativa E.D.I. Onlus, Skuola.net, l’Agenzia di stampa DIRE e l’Ente Autonomo Giffoni Experience. In Rete le iniziative saranno accompagnate dagli hashtag #SID2021 e #SICItalia.

Nuove linee ministeriali contro il cyberbullismo

Sono previsti in particolare webinar, laboratori digitali, dirette con esperti e la presentazione ufficiale delle nuove Linee di orientamento del Ministero dell’Istruzione per la prevenzione dei fenomeni di bullismo e cyberbullismo. Si rifletterà anche a partire da dati, come quelli commissionati da Generazioni connesse sulla quantità e la qualità delle ore passate in Rete dalle ragazze e dai ragazzi: 1 su 5 si definisce praticamente sempre connesso, 6 su 10 sono online dalle 5 alle 10 ore al giorno. Numeri raddoppiati rispetto allo scorso anno, complici anche i periodi passati a casa, lontano da scuola o da altre attività di socializzazione, durante la pandemia. Per il 59% gli episodi di cyberbullismo sono aumentanti.

Rispetto alle precedenti edizioni, la Giornata mondiale della sicurezza in Rete di quest’anno assume una valenza ancor più significativa: l’emergenza sanitaria ha inciso sulle abitudini degli adolescenti italiani e, in particolare, sull’approccio al mondo virtuale e al digitale. La comunità scolastica italiana ha tentato di riorganizzare le attività formative con soluzioni innovative anche attraverso forme di Didattica Digitale Integrata (DDI). Al centro  una nuova ‘alleanza’ in sinergia con famiglie, imprese e istituzioni al motto “Together for a better internet”. Si tratta di uno slogan che ormai da anni accompagna la manifestazione in tutto il mondo per evidenziare come l’impegno di tutti sia la condizione imprescindibile per rendere Internet uno strumento utile e sicuro.

Gli appuntamenti

Gli appuntamenti in rete sono iniziati già il 7 Febbraio, ma la giornata clou è quella del 9.

Quest’anno il Safer Internet Centre Italia ha promosso un’edizione online dell’evento nazionale, che si svolgerà dalle ore 10:00 alle ore 13:00, in diretta sul canale Facebook e YouTube del Ministero e di Generazioni Connesse. Istituzioni, decisori politici ed esperti si incontreranno con i giovani delle scuole secondarie di primo e di secondo grado, per approfondire le tematiche del Better Internet for Kids Policies, ovvero opportunità e criticità connesse al mondo virtuale. Saranno presenti influencer, esperti, animatori digitali e giovani “attivisti” dello Youth Panel e del Movimento Giovani per Save the Children, che mostreranno esempi e azioni virtuose italiane relative all’uso delle nuove tecnologie.

Per partecipare ai seminari è necessario procedere all’iscrizione https://www.generazioniconnesse.it/site/it/2021/02/02/i-seminari-per-la-giornata-della-sicurezza-in-rete/.

Verrà poi presentata l’iniziativa “Safer Internet Stories”, con studentesse e studenti con i loro docenti, che potranno mettersi in gioco partecipando ad un’esperienza di lettura e scrittura aumentate digitalmente. L’iniziativa sarà presentata all’interno di una puntata speciale, dedicata al Safer Internet Day, della trasmissione “La banda dei fuoriclasse”, in diretta su RaiGulp e RaiPlay, a partire dalle 15.00, nel corso della quale verranno lanciati gli hashtag #PoesieSID e #StemSID, in collegamento con alcune delle scuole partecipanti alle esperienze didattiche attraverso i social.

L’iniziativa proseguirà nelle settimane successive e fino al 9 marzo, proponendo, settimanalmente, temi e tecniche diverse, rilanciati anche sui canali social del progetto del Ministero “Le Scuole”. Sul sito del PNSD è possibile iscriversi e reperire tutte le informazioni: www.istruzione.it/scuola_digitale/index.shtml.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.